Sanda Urda
No Comments

Moto3 Aragon: terza vittoria di Oliveira, Kent e Bastianini out

Meritatissima vittoria per Miguel, ma Navarro e Fenati sul podio dopo l'incidente tra Bastianini e Binder all'ultimo giro. Anche Danny sbaglia l'ultima curva e cade anche lui.

Moto3 Aragon: terza vittoria di Oliveira, Kent e Bastianini out
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Con il sole, ma temperature abbastanza basse, la classe cadetta, Moto3, ha affrontato la domenica di gara al Gran Premio Movistar de Aragon, quattordicesima tappa nel mondiale. Dopo il WUP a quale alcuni dei pilotini non ha partecipato nei primi 10 minuti, come punizione per aver rallentato in traiettoria, disturbando altri riders, Gli stessi sono stati retrocessi di tre posizioni nella griglia di partenza.

Moto3 foto: Alessandro Giberti

traguardo AragonGP Moto3

RACCONTO DELLA GARA– Come da consueto, la gara Moto3 è a gruppi, con in testa otto dei più veloci in ordine di arrivo al primo traguardo: Bastianini, Oliveira, Martin, Antonelli, Navarro, Vasquez, Kent e Binder, ma verso metà gara, si aggiunge anche Fenati, rimontato dalla decima casella. Loro sono stati gli attori principali di questi 20 giri di pura adrenalina, finiti drammaticamente per due dei pilastri nella classifica iridata. I personaggi in causa sono Enea Bastianini (Gresini Racing Team Moto3) pole man qui, che ha fatto una gara da manuale tra sorpassi mozzafiato e staccate professionali, costantemente in zona podio, all’ultimo giro nel T1, prova su Bred Binder (Red Bull KTM AJO) per la seconda posizione, e nel intreccio delle traiettorie, si toccano, finendo insieme a terra. Pochi istanti dopo, Danny Kent (Leopard Racing) sbaglia l’ultima curva e finisce a terra anche lui, quando era quinto. Rimasto solo, Miguel Oliveira (Red Bull KTM AJO) segna la sua terza vittoria stagionale, combattendo con tutto il gruppetto che non è riuscito a staccare. Il nuovo telaio KTM sembra fatto su misura per il portoghese, l’interprete migliore della casa austriaca. Al suo primo podio in carriera, Jorge Navarro (Estrella Galicia o,o) in seconda posizione, dopo una gara intensa e in costante scambio di posizioni con gli altri compagni del gruppo di punta. Terzo arriva Romano Fenati (Sky Racing Team VR46) che per pochi giri è stato anche in vetta, ma nel T1 e T4 di ogni passaggio, complice anche la diversità di traiettoria, le posizioni cambiano sempre. Il compagno Andrea Migno, ha chiuso nono, il suo miglior risultato finora. Seguono Efren Vasquez (Leopard Racing) e Philipp Oettl (Schedl GP Racing), entrambi rimasti zitti zitti e quatti quatti, nelle ultime posizioni della combriccola di testa, e al momento dovuto hanno preso il meglio a loro portata. Solo sesto Niccolò Antonelli (Ongetta Rivacold), record man con il suo 1’58.726, segnato al 15° giro di gara, mentre il pilota di Cattolica era in terza posizione, persa per un errore nel giro dopo e rientrato settimo. Miglior risultato anche per Jorge Martin (Mapfre Team Mahindra) in settima posizione, e l’orgoglio femminile, Maria Herrera (Husqvarna Factory Laglisse) in 13° posizione, portando a casa 3 punti nel mondiale.

La classe leggera, Moto3, torna in pista a Motegi, tra due settimane, quando inizia la tripla asiatica con il mondiale ancora aperto.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *