Luigi Fontana
No Comments

Napoli-Juventus: i 3 precedenti più belli per i bianconeri

Napoli-Juventus non è una sfida come le altre. Analizziamo 3 tra i match che hanno più sorriso i bianconeri al San Paolo

Napoli-Juventus: i 3 precedenti più belli per i bianconeri
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Napoli-Juventus non è mai una partita come le altre: la rivalità tra le due tifoserie è viva, lo scontro Nord-Sud regala sempre spettacolo ed emozioni. I bianconeri non sono mai stati fortunati in quel del San Paolo: negli ultimi 8 incontri, infatti, soltanto una volta hanno vinto, mentre nei restanti 7 match, hanno patito 5 volte la sconfitta e 2 volte si sono dovuti accontentare del pari.

Vediamo 3 tra i Napoli-Juventus che sono più cari alla storia bianconera.

NAPOLI-JUVENTUS 3-3 (29/11/2011) – Il primo Napoli-Juventus di Antonio Conte coincide con la svolta tattica. Dopo il primo tempo, conclusosi 2-0 per i partenopei, il mister pugliese passa al 3-5-2, la svolta tattica, appunto, dell’intera stagione. La Juve segnerà il 2-1, incasserà il terzo gol dalla squadra di Walter Mazzarri ma riuscirà a rimontare fino al 3-3, siglato Pepe. L’inizio di una cavalcata trionfale verso la vittoria finale.

NAPOLI-JUVENTUS 1-1 (01/03/2013) – Annata calcistica successiva, ma la sfida al San Paolo è sempre decisiva. Bianconeri e partenopei arrivano divisi da 6 punti in classifica e un’eventuale vittoria azzurra significherebbe campionato assolutamente riaperto. A placare gli animi, però, ci pensa Giorgio Chiellini, che segna dopo una manciata di minuti. Il pareggio di Inler riesce solo ad addolcire la pillola, perché nella ripresa Dzemaili fallisce clamorosamente un tap in a porta vuota e un bel pezzo di scudetto vola a Vinovo.

NAPOLI-JUVENTUS 1-3 (11/01/2015) – La partita che ha lanciato la Juventus di Allegri verso il quarto tricolore consecutivo. I bianconeri sono in un piccola “crisi”, dopo aver perso la Supercoppa Italiana contro il Napoli e aver pareggiato allo Stadium contro l’Inter, rischiando anche di perderla. Nella giornata che potrebbe sancire il sorpasso della Roma (impegnata nel derby), arriva il primo di tanti allunghi che permetterà ad Allegri di alzare la Coppa dello Scudetto a maggio. Pogba porta in vantaggio i suoi, poi pareggia Britos, ma regolano i conti Caceres e Vidal nel finale. La Juventus non vinceva al San Paolo da 15 anni: Allegri mette la firma su una vittoria storica.

Luigi Fontana (@luigifontana24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *