Marco Telluri
No Comments

Napoli-Juventus: adesso giù la maschera!

Dopo appena sei giornate dall'inizio del campionato la sfida del San Paolo sa già di dentro o fuori per la corsa allo scudetto.

Napoli-Juventus: adesso giù la maschera!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

A poco meno di un mese dall’inizio della Serie A, il piatto forte della 6° giornata di campionato, Napoli e Juventus sembra assumere già i connotati di uno spartiacque per le ambizioni delle due società. Le luci del San Paolo cercheranno di far maggiore chiarezza sulle reali identità di questi due pesi massimi del calcio italiano, il cui cammino finora è stato contrassegnato da prestazioni non all’altezza del loro rango. Pareggi e sconfitte inaspettate hanno plasmato una classifica quanto mai impietosa che fotografa bene le attuali condizioni delle due squadre, rispettivamente a dieci e nove punti dal vertice.

Napoli-Juventus match clou in scena al San Paolo. Diretta streaming

Napoli-Juventus, crocevia per le ambizioni dei due club.

QUI JUVENTUS – Gli almanacchi non lasciano spazio all’immaginazione, i bianconeri non partivano così male in campionato dai lontani anni ’70. Primati questi che sembrano diventati ormai consuetudine per Massimiliano Allegri, il quale dopo esser finito sul  banco degli imputati,  liquida ogni malumore con la sua tipica verve livornese dinanzi alle impellenti domande dei cronisti. Tuttavia gli attuali campioni d’Italia hanno dimostrato di esser riusciti a sopperire agli importanti addii estivi, riuscendo a dar vita ad un gioco di qualità ancora seppur ancora in itinere. In molti si chiedono quale sia la vera Juventus, se quella opaca dell’esordio allo Stadium o se la regale “signora” di coppa; la sfida di questa sera pone la banda bianconera davanti a un bivio: perseverare nella mediocrità o risalire la vetta.

QUI NAPOLI – La dirigenza partenopea, capitanata dal vulcanico patron Aurelio De Laurentis, ha deciso quest’anno di scommettere il tutto per tutto su di un progetto in netto contrasto con la filosofia delle annate precedenti. Si è passati quindi da un Napoli “internazionle”come quello di Benitez all’attuale undici di Sarri, una squadra non più imperniata sugli uomini di maggior estro bensì sul mantra calcistico del tecnico campano, tutto tattica e fiato.

La stagione del Napoli fino ad ora non ha aggiunto niente di nuovo a ciò che già sapevamo: abbiamo assistito, come nelle precedenti stagioni, a prestazioni monumentali  tra le mura amiche  ( vedesi le sonore “manite”  a Bruges e Lazio) intervallate da sterili pareggi, non ultima la deludente “X” col Carpi. Insomma, dopo aver bruciato già un discreto numero di bonus, sta ora agli uomini di Sarri pescare il jolly per rilanciare le ambizioni della piazza e chissà che la chance giusta non possa arrivare proprio questa sera in un San Paolo che si prospetta incandescente.

DESTINI INCROCIATI – Napoli e Juventus non sono mai state così vicine nel gioco e nei risultati, dal punto di vista tecnico, al di là dei risultati,  le trame disegnate in campo dagli interpreti dei due club sono tra le migliori del campionato.  La sfida del San Paolo grava pesantemente, a mo’ di spada di Damocle, sul cammino delle due squadre; la posta in palio è alta, solamente chi avrà più fame e voglia di rivalsa riuscirà a risorgere dalle proprie ceneri.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *