Gianluca Nucci
No Comments

Serie A, le possibili sorprese della 6°giornata

Dopo aver chiuso la 5°giornata della Serie A, siamo già alla vigilia della 6°; ecco le 5 possibili sorprese del week-end

Serie A, le possibili sorprese della 6°giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Neanche il tempo di assorbire i verdetti del turno infrasettimanale che ci si ritrova già alla vigilia della 6° giornata di campionato di Serie A, che anticipa il secondo turno delle manifestazioni europee.

Così, dopo le sorprese Frosinone e Carpi e le piacevoli conferme di Sassuolo e Chievo, proviamo già ad individuare le possibili sorprese della 6°giornata, che partirà domani alle ore 18:00 con l’anticipo tra Roma e Carpi.

GERVINHO – Proprio dalla gara che darà inizio al prossimo turno di Serie A, potrebbe arrivare la prima sorpresa del week-end. Con una Roma che pensa alla gara di Champions, Rudi Garcia ha deciso di dare una chance da titolare a Gervinho, giocatore piuttosto relegato da inizio stagione; così, la voglia di rivalsa dell’ivoriano e il valore non troppo alto dell’avversario potrebbero dar modo all’ex Arsenal di farsi trovare presente e tornare al centro del progetto giallorosso.

Sorprese della Serie A: Olivier Ntcham nell'under 19 francese

Sorprese della Serie A: Olivier Ntcham nell’under 19 francese

NTCHAM – Probabilmente in pochi conoscono a fondo le caratteristiche di Olivier Ntcham, giocatore classe’96 di proprietà del City, in prestito al Genoa. Il francese è stato più volte impiegato da Gasperini sinora, ma mai nel suo vero ruolo: nelle giovanili dei Citizens infatti, e ancor prima nel Le Havre, è sempre stato impiegato come centrocampista centrale, all’occorrenza trequartista, ma mai come ala d’attacco in un tridente; la gara con il Milan però, potrebbe essere l’occasione giusta per mettere in mostra tutte le sue qualità, vista la posizione di “falso nueve” (praticamente trequartista, fate un po’ voi) che andrà ad occupare assistendo gli esterni Perotti e Diego Capel.

J. GOMEZ – Chi invece farà il centravanti, quello vero, è il giocatore del Verona Juanito Gomez, impegnato nella gara in casa con la Lazio. Con gli infortuni di Pazzini e Toni infatti, l’argentino è l’unica soluzione offensiva a disposizione di Mandorlini, almeno per quanto riguarda il ruolo di punta centrale. Così, l’attaccante classe ’85 potrebbe finalmente cogliere l’occasione di partire titolare nella sua posizione preferita e scalare le gerarchie dell’attacco scaligero a suon di gol, magari partendo proprio con la Lazio.

MAXI LOPEZ – Un altro attaccante in forte voglia di tornare protagonista in Serie A è Maxi Lopez, impegnato nella gara con il Palermo. Ventura ha deciso di dargli una possibilità da titolare, visto anche lo scarso rendimento dei suoi compagni di reparto (degli attaccanti granata infatti, è andato a segno soltanto Quagliarella), e affrontare un Palermo reduce dalla sconfitta interna con il Sassuolo potrebbe essere la rampa di lancio giusta per sbloccarsi e guadagnarsi un posto fisso proprio al fianco di Quagliarella.

SODDIMO – Ultima, ma non meno probabile sorpresa, è rappresentata dal capitano del neo-promosso Frosinone, Danilo Soddimo. L’esterno classe ’87 è apparso uno dei migliori nella gara con la Juve, e proprio il primo punto ottenuto allo Stadium può aver sbloccato psicologicamente tutta la squadra ciociara, nonostante la prestazione non all’altezza delle precedenti. Il centrocampista ex Pescara potrebbe essere l’uomo della risalita del Frosinone, e proprio lui che ha segnato il primo gol in Serie A, potrebbe regalare i primi 3 punti ai ciociari nella gara contro l’Empoli.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *