Cristy Marinari
No Comments

Il cielo è sempre più viola

La Fiorentina conquista la quarta vittoria consecutiva e fiata sul collo dell'Inter. Il Bologna troppo timoroso, torna dalla gita in Tosacana a mani vuote.

Il cielo è sempre più viola
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ciack si gira dallo stadio Artemio Franchi: in scena per il turno infrasettimanale della quinta giornata di Serie A, la Fiorentina ospita i rossoblù di Delio Rossi per il derby dell’Appennino. La Viola a caccia della capolista punta alla quarta vittoria stagionale ed il Bologna arriva in Toscana dopo il primo successo ottenuto contro il fanalino di coda Frosinone.

PROTAGONISTI- Paulo Sousa si affida a sorpresa in attacco al duo composto da Babacar, che ha regalato ai viola le due vittorie precedenti, affiancato da Ante Rebic e sulla trequarti a supporto Marcos Alonso. Riusciranno a non far scuotere la testa a Paulo Sousa? Delio Rossi invece affida l’attacco rossoblù nelle mani e nei piedi di Mattia Destro. L’ex Milan cerca ancora il primo gol con la nuova maglia felsinea ed il centrocampista Franco Brienza partirà dalla panchina.

DESTRO IN VISTA, MA NON CONQUISTA– La Fiorentina inizia col piede giusto e da bravi matadores, i ragazzi di Paulo Sousa si fanno sentire pressando un Bologna incapace di allontanarsi dalla propria trequarti. I rossoblù non sentono soltanto la pressione viola, ma attirano anche le ire di Delio Rossi per il gioco troppo timoroso e remissivo.  Marcos Alonso si fa sempre più aggressivo ed intimidatorio e chiude il Bologna nell’angolo. Il copione continua con le solite battute e senza cambi di sorta. Sul calar del primo tempo, forse anche per la paura di affrontare l’iracondo Delio Rossi negli spogliatoi, suona la sveglia e Mattia Destro esce dal letargo. Comincia a preoccupare la difesa della Fiorentina in due occasioni, ma sbaglia clamorosamente. Si mette un po’ in vista, ma lo stesso non conquista e più che un colpo di Destro, commette un colpo gobbo! Con un Paulo Sousa con una smorfia contratta e Delio Rossi furibondo, finisce il primo atto dello spettacolo all’Artemio Franchi. Il Bologna ha reagito timidamente senza entrare ancora in partita, ma arriverà un colpo di scena?

Nicola Kalinic firma il secondo gol della Fiorentina contro il Bologna

Nicola Kalinic firma il secondo gol della Fiorentina contro il Bologna

IL CIELO E’ SEMPRE PIU’ VIOLA- La Fiorentina cinica più che mai, non si perde sul più bello e zittisce il Bologna con il polacco Kuba Blaszczykowsky, nome difficile che fa inceppare le tastiere, ma gol semplice nella sua pulizia e precisione. Evidentemente l’aria toscana fa bene! Paulo Sousa però ancora sbraccia troppo, chi lo accontenterà? Uno, dos, tres: arriva Nikola Kalinic. La Fiorentina festeggia la vittoria ed il secondo posto in classifica, mentre ai rossoblù non rimane altro che Delio Rossi amareggiato per i suoi ragazzi troppo timorosi. Fiorentina lancia un messaggio all’Inter: Non montatevi la testa!

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *