Francesco Scafidi
No Comments

La 5a giornata della Serie A in diretta radio streaming

A neanche 48 ore dal fischio finale di Napoli-Lazio e dopo il successo del Milan ad Udine torna in campo tutta la Serie A per il quinto turno di campionato.

La 5a giornata della Serie A in diretta radio streaming
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo l’anticipo di ieri tra Udinese e Milan, che ha visto il successo dei rossoneri per 3-2 , oggi si giocano otto partite del quinto turno di Serie A. La Juventus va a caccia della terza vittoria consecutiva, ospitando il Frosinone. L’Inter di Mancini non ha nessuna intenzione di cedere il primato e cerca invece la quinta vittoria in cinque partite. La Roma vuole riprendere l’inseguimento dopo lo stop con il Sassuolo nella partita con la Sampdoria, mentre la Lazio ospita il Genoa.

CHIEVO – TORINO – Incredibile scontro in vetta al Bentegodi: la squadra di Ventura per continuare a sognare mentre i gialloblu per rialzarsi dopo la sconfitta con l’Inter. Separate da tre punti in classifica, granata e clivensi sono, almeno per ora, le sorprese di questo campionato. I padroni di casa ripropongono lo stesso undici che ha affrontato l’Inter, l’unico ballottaggio è fra Pinzi ed Hetemaj. Tra gli ospiti, dopo la buona prova di domenica, Zappacosta  dovrebbe sostituire Bruno Peres, mentre Maxi Lopez dovrebbe far rifiatare Belotti.

CARPI – NAPOLI – Dopo i dieci gol segnati, senza subirne, tra Brugge e Lazio, la squadra di Sarri fa visita alla matricola Carpi, prima del big match di sabato al San Paolo con la Juventus. Davanti confermati gli intoccabili Insigne e Higuain, mattatori della vittoria di domenica, mentre Mertens dovrebbe sostituire Callejon. Dopo la botta rimediata nel match contro la Lazio, Hamsik dovrebbe essere sostituito da David Lopez. Tra gli emiliani, Castori ha un solo dubbio: Mbakogu o Lasagna per affiancare Matos. In porta confermato Benussi al posto di Brkic.

INTER – H. VERONA – Nonostante il treno di vittorie dei nerazzurri, il tecnico Mancini effettuerà del tournover: Ljajic dovrebbe esordire dal primo minuto, mentre uno tra Kondogbia e Brozovic dovrebbe avere un turno di riposo. Arrivano brutte notizie dall’infermeria per i gialloblu, con Mandorlini che perde Luca Toni per due mesi e Marquez per uno. Scalpita dunque Pazzini, pronto a dimostrare al suo allenatore il suo valore.

FIORENTINA – BOLOGNA – Dopo la vittoria sofferta di Carpi, la Fiorentina affronta questa gara con un po’ più di tranquillità. Paulo Sousa difficilmente recupererà Blaszczykowski mentre Babacar, dopo il gol vittoria di domenica, dovrebbe accomodarsi in panchina per far spazio a Kalinic. La squadra di Delio Rossi è reduce dalla prima vittoria in campionato e dovrebbe schierarsi con lo stesso undici che ha battuto di misura il Frosinone. Brienza, Mounier e Destro quindi comporranno il reparto offensivo.

JUVENTUS – FROSINONE – Ennesimo problema muscolare per uno degli uomini più importanti di Allegri. Mandzukic dovrà infatti rimanere fuori per venti giorni a causa di una lesione di primo grado del bicipite femorale della coscia destra. Il tecnico livornese tira un sospiro di sollievo per Morata, che appare recuperabile per il match coi ciociari, ma dovrebbe essere preservato in vista della trasferta di Napoli. Turno di riposo per Buffon e Chiellini, mentre si rivedrà Hernanes dal primo minuto. Spazio anche per Zaza, che dovrebbe fare coppia con Dybala. La squadra di Stellone è ancora alla ricerca del primo punto in campionato e sogna la grande impressa allo Juventus Stadium. In attacco giocherà il solo Ciofani, con Dionisi almeno inizialmente in panchina.

LAZIO – GENOA – Dopo il brutto ko con il Napoli  che ha portato la squadra in ritiro in vista di questa sfida, la Lazio è chiamata a dare una scossa al suo campionato. Pioli rilancia Felipe Anderson, alla prima da titolare in campionato, con Kisha alle spalle di uno tra Keita e Djordjevic, visto l’affaticamento muscolare che ha colpito Matri. In difesa si rivede Gentiletti, mentre a centrocampo, in attesa di recuperare Biglia, spazio a Cataldi. Tra i rossoblu, Gasperini è piuttosto soddisfatto della prestazione fornita dai suoi con la Juventus e si affida al trio d’attacco composto da Perotti, Pandev e Ntcham.

PALERMO – SASSUOLO. Rosanero reduci da un pareggio e dalla prima sconfitta stagionale contro il Milan. Davanti al pubblico di casa quindi, la squadra di Iachini vuole subito rifarsi e ricominciare a vincere. Recupero importante quello di Rigoni, mentre conferma per Hiljemark dopo la splendida doppietta di San Siro. I neroverdi hanno il morale a mille dopo la bella prestazione e il pareggio dell’Olimpico con la Roma. Di Francesco, dopo lo spezzone di domenica, dovrebbe schierare Berardi dall’inizio e ricomporre il trio con Defrel e Sansone.

SAMPDORIA – ROMA. La squadra di Zenga vuole dimenticare in fretta la sconfitta, ma soprattutto la brutta prestazione, con il Torino. I blucerchiati però dovranno vedersela con la principale candidata alla vittoria finale. Per mettere in difficoltà la Roma pronti Eder e Muriel con Soriano a supporto. Tra i giallorossi, dopo le critiche per il turnover apparso eccessivo, tornano tra i titolari Dzeko, Iago Falque e Florenzi. De Rossi potrebbe arretrare a centrale difensivo al posto di Rudiger con Keita davanti alla difesa.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *