Raul Parrella
No Comments

Pogba segna una volta e mezza e salva la Juve, che domina ma non convince

Pogba salva la Juve, pur non disputando una gran partita, con un gol e mezzo, riesce a far tornare il sorriso ai bianconeri anche in Serie A

Pogba segna una volta e mezza e salva la Juve, che domina ma non convince
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il ritorno alla vittoria per i bianconeri era scontato, visto che pareggiare o perdere, non era nei piani per questa partita, soprattutto dopo la prestazione di Manchester che lasciava intravedere una Juve diversa e quindi pronta anche a ritrovare la vittoria in Serie A e così è stato alla fine, anche se non ha convinto pienamente.

UN DIAVOLO PER CAPEL MA GOL JUVE – Eppure per il Genoa la partita sembrava si potesse mettere sui binari giusti, visto che Diego Capel si è dimostrato da subito in piena forma, pronto a bucare la difesa juventina, che molte volte lo ha perso di vista ma non è mai stato davvero pericolo, visto che non ha mai centrato lo specchio della porta. A peggiorare le cose per la Juve, Morata è costretto ad uscire anzi tempo dal campo a causa di un fastidio muscolare.

Ma la fortuna aiuta gli audaci ed in questo caso aiuta i bianconeri, che dopo essersi avvicinati pericolosamente un paio di volte alla porta di Lamanna, trovano il gol su tiro ravvicinato di Pogba che sbatte sulla traversa e sulla respinta colpisce il giovane portiere entrando in porta, povero Eugenio, che sfortuna! Come se non bastasse, Izzo commette la seconda ingenuità della sua partita e si fa espellere poco prima del fischio finale del primo tempo

RIGORE PER LA JUVE E VITTORIA – Il secondo tempo non è chissà cosa, anzi è lo specchio della prima frazione di gara, con il Genoa che domina il possesso palla ma con i bianconeri che ne mettono dentro un altro, su rigore con Pogba, che finalmente trova il gol dopo l’episodio fortunato ( ma sfortunato per lui ) del primo tempo. E’ così la Juve torna alla vittoria, ma l’impressione è quella di una squadra che deve ritrovare ancora se stessa, almeno in campo italiano.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *