Raul Parrella
No Comments

Cosa vi siete persi del martedì di Champions League

E' finalmente tornata la Champions League, che come sempre regala forti emozioni ma anche situazioni veramente tristi come l'infortunio di Shaw

Cosa vi siete persi del martedì di Champions League
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Finalmente è tornata , la nostra amata Champions League è tornata e con non poche sorprese, che questo martedì di metà Settembre ci ha regalato, anche se alcune sono davvero brutte e spiacevoli. Lo United ha perso la partita contro il Psv, proprio come i cugini del City, prima andando in vantaggio ma facendosi poi rimontare in seguito. Sorridono invece in quelli di Madrid, dove entrambe le squadre hanno vinto senza subire goal, in particolare da prendere nota dell’ennesima tripletta in Champions di CR7, che in due partite, tra Liga e Champions, ha segnato 8 gol. Passano facile anche Psg e e Benfica, che battono rispettivamente Malmo e Astana per 2-0. Vittoria di misura invece da parte del Wolfsburg sul Cska Mosca.

IMPRESA JUVE, CADE IL CITY – Potrà essere forte, sulla carta, quanto vuole ma il City troverà sempre difficoltà a giocare in Champions League o almeno così sembrerebbe. La Juventus si è trovata sotto contro una corazzata fortissima, ma ha saputo rialzarsi grazie alla qualità dei suoi due attaccanti, Mandzukic e Morata, che hanno permesso ai bianconeri di rimontare la partita, vincendola grazie anche ad un super Buffon, che sembra non invecchiare mai. Probabilmente questo sarà il momento di svolta della squadra, che dopo questa vittoria avrà sicuramente riacquistato tanta fiducia nei propri mezzi.

Luke Shaw dovrà rimanere fuori tutta la stagione

Luke Shaw dovrà rimanere fuori tutta la stagione

DRAMMA SHAW – Dramma calcistico in questo martedì nero per lo United, che oltre ad aver perso la partita, dovrà fare a meno per tutta la stagione del giovane terzino Luke Shaw, che ha subito un intervento assassino da parte di Moreno, difensore del Psv, che gli è costata la rottura di tibia e perone, davvero sfortunato il giovane calciatore inglese, che stava finalmente trovando continuità sulla fascia sinistra. L’unica speranza è che il ragazzo torni più forte di prima, con la stessa voglia di giocare al calcio che lo ha sempre contraddistinto.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *