Davide Terraneo
No Comments

Inter-Milan 1-0: rivivi le emozioni del derby con il commento radio

Il derby della madonnina è il piatto forte della terza giornata di Serie A, con le milanesi pronte a darsi battaglia per la supremazia nella città

Inter-Milan 1-0: rivivi le emozioni del derby con il commento radio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

FORMAZIONI UFFICIALI:

Inter (4-3-3): Handanovic, Santon, Medel, Murillo, Juan Jesus; Kondogbia, Felipe Melo, Guarin; Perisic, Jovetic, Icardi.   Allenatore: Roberto Mancini.

Milan (4-3-1-2): Diego Lopez, Abate, Zapata, Romagnoli, De Sciglio; Bonaventura, Montolivo, Kucka; Honda; Luiz Adriano, Bacca.   Allenatore: Sinisa Mihajlovic

Due fazioni, una città divisa, una supremazia da conquistare o da ribadire. E’ questo in sintesi il derby di Milano, una battaglia epica che da anni vede affrontarsi le schiere nerazzurre e rossonere. Inter-Milan non è una partita, è la partita per tutti i tifosi milanesi. E raramente negli ultimi due anni le due squadre sono arrivate al confronto così motivate.

STATISTICHE – 162 confronti in Serie A, 60-50 per l’Inter il parziale delle vittorie. Sono questi i numeri che ha riservato finora il derby di Milano, che prima dei due pareggi nella scorsa stagione aveva riservato soltanto un “X” nelle 12 sfide precedenti. Inter-Milan è anche il match che potrebbe segnare il ritorno nel campionato italiano di Mario Balotelli, ex di lusso della serata di San Siro. Di fronte ci saranno la squadra che ha effettuato meno tiri in porta nelle prime due giornate (il Milan)  contro quella che ne ha subiti di meno. Si rischia dunque di vedere un derby con poche reti: nelle ultime tre stagioni sono state realizzate soltanto sette reti in tutto. Nell’unico precedente tra gli allenatori Mihajlovic ha battuto Mancini 1-0. Per quanto riguarda l’arbitro designato Rocchi è un esperto di derby, avendone arbitrati 10 nella sua carriera. Tra questi l’unico di Milano vide l’Inter di Mourinho trionfare 2-0 nel gennaio 2010.

PROBABILI FORMAZIONI – Saranno Miranda e Bertolacci i grandi assenti di Inter-Milan, con Mancini che ha dichiarato di voler scendere in campo con il 4-3-1-2. In difesa dovrebbe essere Medel e non Ranocchia a prendere il posto del brasiliano al fianco di Murillo, mentre Santon e Juan Jesus dovrebbero essere preferiti a Montoya e Telles. Se il cileno venisse arretrato Felipe Melo prenderebbe posto al centro della mediana, con Kondogbia e Brozovic in vantaggio su Guarin. Perisic potrebbe debuttare da trequartista alle spalle di Jovetic e Icardi, anche se non è da escludere che con quest’attacco Mancini scelga il 4-3-3. Risponderà certamente con il 4-3-1-2 Mihajlovic, intenzionato a schierare Zapata al fianco di Romagnoli al centro del reparto difensivo. Sulle fasce Abate e De Sciglio approfitteranno dell’assenza di Antonelli per avere spazio dal primo minuto. A centrocampo Montolivo dovrebbe avere il ruolo di regista, con Bonaventura e Kucka favoriti su De Jong, soprattutto se il serbo vorrà dare imprevedibilità e qualità alla mediana. Alle spalle di Luiz Adriano e Bacca (Balotelli, in ritardo di condizione, potrebbe subentrare nel finale) dovrebbe agire Honda dopo le bocciature di Suso contro l’Empoli e di Cerci nell’ultima amichevole. Ancora ai box Menez e Niang.

Inter (4-3-1-2): Handanovic, Santon, Medel, Murillo, Juan Jesus; Kondogbia, Felipe Melo, Brozovic; Perisic; Jovetic, Icardi.   Allenatore: Roberto Mancini.

Milan (4-3-1-2): Diego Lopez, Abate, Zapata, Romagnoli, De Sciglio; Bonaventura, Montolivo, Kucka; Honda; Luiz Adriano, Bacca.   Allenatore: Sinisa Mihajlovic

QUOTE SCOMMESSE – Inter-Milan è una partita estremamente incerta anche per il bookmaker Snai: la vittoria interna è quotata 2,20, meno (ma non troppo) del pareggio (3,25) e del 2 fisso (3,40). Per quanto riguarda la quantità di reti, l’under (1,80) è leggermente preferito all’over (1,90) ma il goal (1,70) è molto più probabile del no goal (2,07). E voi su chi scommettete?

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *