Cristy Marinari
No Comments

Fumata nera: Empoli e Napoli un punto ciascuno

Match botta e risposta: dura poco il vantaggio dell'Empoli. Il Napoli pareggia in un match senza esclusione di colpi, ma nessuno conquistai i 3 punti

Fumata nera: Empoli e Napoli un punto ciascuno
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Maurizio Sarri torna ad Empoli con un po’ di emozione per la terza giornata di campionato. Tra lui ed il Napoli la scintilla non è scoccata ed è un solo punto guadagnato in due partite. Complice anche un mercato incompleto. Il tecnico partenopeo, elogiando Riccardo Saponara in forza ai toscani, tradisce un po’ di rammarico per quell’offerta non sufficiente ad assicurarsi il centrocampista. Al Carlo Castellani, l’Empoli di Marco Giampaolo, reduce da due sconfitte, si prepara ad accogliere il Napoli .

IN CERCA DI RISCATTO Due squadre e tanto in comune: entrambe devono riscattarsi dai flop delle prime due giornate. Ferma a zero l’Empoli, Marco Giampaolo cerca di far dimenticare l’inizio sperando nelle giocate di Riccardo Saponara sulla trequarti e lanciando Massimo Maccarone e Manuel Pucciarelli in attacco. Maurizio Sarri affronta il suo passato toscano schierando in attacco Manolo Gabbiadini, che convince la Nazionale ma non Sarri, l’immancabile Gonzalo Higuain con Lorenzo Insigne a supporto. Le chiavi del centrocampo sono affidate ad un altro ex Empoli, Mirko Valdifiori. Sfide col passato, tante domande a cui rispondere ed un match che vale i primi tre punti.

Lorenzo Insigne ristabilisce il pareggio, ma non basta al Napoli e l'Empoli chiude in vantaggio il primo tempo

Lorenzo Insigne ristabilisce il pareggio, ma non basta al Napoli e l’Empoli chiude in vantaggio il primo tempo

PANE E VELENO NAPOLI IN CAMPO  Due minuti e nel segno di Riccardo Saponara: l’Empoli si porta in vantaggio tra le proteste di Maurizio Sarri per il presunto fuorigioco. Al 7′ minuto è Lorenzo Insigne a ristabilire la parità, ma i toscani non si demoralizzano. Aiutati dalla difesa partenopea che fa acqua da tutte le parti, al 18′ Manuel Pucciarelli riesce ad arrivare in porta. Tra le ire di Pepe Reina, il fuorigioco di Gonzalo Higuain e Lorenzo Insigne che pecca di egoismo, il primo tempo finisce sul 2-1 per i toscani.

UN PUNTO PER UNO NON FA MALE A NESSUNO– Dopo aver subito il primo tempo, al quarto minuto della ripresa il Napoli reagisce con Allan Marques e trova il pareggio. Il secondo tempo equilibrato disegna la partita al Castellani: tra scintille da ambo le parti,   la fortuna che non assiste le  giocate del Pipita Higuain , l’Empoli combattiva che non concede  e la clamorosa occasione persa dal Napoli al 50′ minuto, l’arbitro Banti sul risultato di 2-2 dice che basta. Nonostante  la personalità dimostrata dalle contendenti, la sorte non ha dato ragione a nessuno. Uno per uno non fa male a nessuno? Forse, ma non in classifica.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *