Luigi Fontana
No Comments

I 7 debutti da seguire in questa giornata

I 7 debutti - stagionali o assoluti - da seguire attentamente in questa giornata. Nomi illustri e importanti...

I 7 debutti da seguire in questa giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Terza giornata di Serie A, prima dopo la chiusura del calciomercato. Tra colpi di mercato a sorpresa, trattative lampo dell’ultimo minuto e telenovelas terminate proprio sul gong, scopriamo quali sono i 7 debutti da seguire tra sabato e domenica.

BORRIELLO (CARPI) – Il conquista-veline cercherà di conquistare anche Carpi e rilanciarsi, dopo un paio di stagioni a poltrire in panchina a Roma. Un attaccante del genere può fare le fortune di una squadra piccola: Borriello infatti ha dato il meglio di sé quando non è stato in un top club, al Genoa soprattutto. Può ripercorrere le gesta di Toni al Verona.

GIACCHERINI (BOLOGNA) – L’ex Juventus torna in Italia dopo due anni al Sunderland. La sua avventura in Inghilterra era iniziata bene, ma poi è stato costellato da infortuni e non ha trovato la sua collocazione. A Bologna arrivare per rilanciarsi: potrebbe prendersi anche una maglia azzurra per Euro 2016. D’altronde è stimato tantissimo da Conte.

ALEX SANDRO – HERNANES (JUVENTUS) – I bianconeri di Max Allegri si devono rilanciare dopo le due sconfitte nelle prime due di campionato, e per farlo l’allenatore toscano punterà sui due nuovi acquisti. Il terzino brasiliano pagato 26 milioni sarà al debutto assoluto in Serie A, obbligato per la squalifica di Evra, mentre il Profeta dovrà dimostrare che lo scetticismo sui tifosi bianconeri è stato infondato. Due debutti da seguire, come l’inizio della nuova Juventus.

PERISIC-FELIPE MELO-TELLES (INTER) – Pronti via, al debutto assoluto c’è il derby. Niente male per i tre ragazzi arrivati nelle ultime battute del calciomercato. Mancini li ha chiesti, Thohir ha eseguito: ora devono ripagare la scelta. Non sarà facile, in un ambiente caldissimo e caricato a mille come il San Siro nel giorno della stracittadina. Ma dimostrare di essere da Inter è il loro obbligo.

Luigi Fontana

(@luigifontana24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *