Filippo Giannitrapani
No Comments

I 6 allenatori che si sono venduti l’anima

La fedeltà nel calcio è spesso accantonata, sia da giocatori che da allenatori

I 6 allenatori che si sono venduti l’anima
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nel calcio ormai conta sempre di meno la fedeltà ad una maglia, ad una società, “è uno sporco lavoro ma qualcuno lo deve fare”, e quindi anche campi di panchina improbabili col tempo si avverano. Andiamo a vedere quali allenatori hanno fatto un cambio di panchina che ha fatto storcere il naso ai (ex)tifosi.

1) MIHAJLOVIC – Non si può non iniziare da Mihajlovic passato in questa stagione al Milan. “Non allenerò mai il Milan” disse il tecnico serbo tempo fa… ecco come in poche stagioni tutto è cambiato, l’ex icona interista salta con i rossoneri in cori contro l’Inter. Quando si dice “aver venduto l’anima al diavolo”.

2) ALLEGRI – L’allenatore campione d’Italia in carica con la sua Juventus, allenava il Milan nella stagione 2011-2012. Vi dice qualcosa Milan-Juventus di quella stagione? Il goal-no goal di Muntari? Ecco diciamo che quella sera Allegri e il tifo rossonero non mandarono giù quella svista arbitrale che permise alla Juventus di prendere il treno giusto per lo scudetto. Ad anni di distanza l’adesso tecnico bianconero sull’argomento le sue parole sono state: “Il goal di Muntari? Sbagliai io a far polemica, un episodio cosi può capitare”. Una sterzata brusca del tecnico toscano.

3) CAPELLO – Dopo aver portato la Roma in alto con la conquista dello scudetto e posizioni di vertice, Fabio Capello lasciò i capitolini per la Juventus. Passaggio di panchina che visto come un tradimento per i tifosi romanisti anche perchè lo stesso tecnico disse pubblicamente che non avrebbe mai allenato i torinesi.

Leonardo e Carlo Ancelotti

Leonardo e Carlo Ancelotti

4) LEONARDO – Leonardo ex giocatore del Milan e poi allenatore rossonero, divenne allenatore dei cugini interisti nella stagione post-triplete. In un’intervista in anni successivi, Leonardo dichiarò impossibile un suo ritorno in rossonero, lasciando aperta invece una porta all’Inter.

5) TRAPATTONI – Giovanni Trapattoni ha girato il meglio del calcio italiano, Iniziò allenando il Milan, poi andò alla Juventus, poi Inter e poi ancora Juventus e prima di allenare la nazionale passò qualche stagione pure a Firenze. E dopo la nazionale italiana allenò anche la nazionale irlandese. Abbiamo tralasciato tutte le altre squadre del tecnico italiano, un vero e proprio giramondo ma come si fa a voler male al Trap?

6) LIPPI – Marcello Lippi dopo l’esperienza sulla panchina del Napoli, passa alla Juventus per vivere 4 anni di successi. Dopodichè Lippi passa al”Inter, ma va tutto malissimo essendo visto come un avversario e ritorna alla Juventus dopo solo una stagione.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *