Cristy Marinari
No Comments

I motivi per cui la domenica del pallone è sacra

Gli italiani con la testa nel pallone: domenica è sempre domenica. Tutto si evolve e muta, ma non lo spirito del tifoso di calcio!

I motivi per cui la domenica del pallone è sacra
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E nel settimo giorno Dio inventò la domenica. Creò poi tantissime persone e le divise in due categorie: tifosi e non tifosi. Ai non tifosi regalò pomeriggi di sole e tanti posti da visitare, ai tifosi invece regalò il calcio. L’italiano tra pizza, mandolino e pallone: la domenica è sacra e guai a chi la tocca!

IL CALCIO  Domenica e tutto ciò che è calcio: giocato, tifato, raccontato, gli undici fuoriclasse e la tua squadra. Poi ci sono anche gli esperti del totocalcio, che se facessero davvero tredici, non farebbero più gli esperti.

DOMENICA E’ SEMPRE DOMENICA – E poi arrivarono gli anticipi ed i posticipi, ma la domenica rimane domenica con le sue evoluzioni: dalle radioline a tutto volume nei condomini qualche anno fa alla pay tv. Tutto cambia, ma non lo spirito del tifoso!

IL GIORNO DOPO – Alla domenica segue il lunedì del tifoso, fatto di sfottò agli avversari o subiti. Il calcio è come una partita a poker con i migliori amici: quando giochi fai di tutto per fregarli e vincere, ma poi ti bevi un bicchierino con loro!

l'evoluzione della domenica dalle vecchie radio alla pay tv

L’evoluzione della domenica dalle vecchie radio alla pay tv

RITUALE – La domenica è una cerimonia di iniziazione che trasforma un ragazzino in tifoso ed un padre in un Guru da divano. Una partita con il figlio, un vero e proprio rituale. Le donne da spalti sono aumentate, ma anche per le altre esiste un rito: studiare le assurde posizioni dei mariti sulla poltrona e perché urlano ad un arbitro che tanto non può sentirli.

TESTA NEL PALLONE – Gli italiani riconoscendosi nel pallone, Nazionale di Cesare Prandelli escludendo, considerano la sfera di cuoio una divinità che la domenica santifica tutto e tutti. 90 minuti e per un po’ si dimenticano i guai personali ed i problemi di cui il paese oggi soffre.

TRICOLORE – La sacralità della domenica ha un solo fine: la corsa vertiginosa per appropriarsi del vessillo del tricolore!

DOMENICA IN COPPIA – Agli uomini interessano due cose: il calcio e le donne. Come unire le due cose? Per un marito la domenica rappresenta anche l’inizio e la fine della stagione in cui si cerca di spiegare alle mogli cosa vuol dire fuorigioco.

La domenica è sacra per una ragione che  la ragione non conosce, ma quando un ragazzino prende a calci qualcosa per strada, si può dire che la storia del pallone ricomincia lì ogni volta ed ogni volta è domenica.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *