Connect with us

Cronaca

Papa Francesco: occhio non vede, cuore non duole

Pubblicato

|

Papa Francesco dona speranza a Napoli

Predico bene ma razzolo male, o meglio tanta teoria e poca pratica. Oggi 9 settembre 2015 all’udienza generale in piazza San Pietro Papa Francesco ha manifestato il suo pensiero su famiglia e comunità cristiana. Ottimo: si avvertiva la mancanza, in questo periodo, di utili indicazioni sull’argomento. Ma non e’ questo il punto.

Duomo di Lucca (ma si possono fare innumerevoli altri esempi): per accedervi bisogna sborsare 4 euro...

Cattedrale di Lucca (ma si possono fare innumerevoli altri esempi): per accedervi bisogna sborsare 4 euro…

Francesco a braccio ha detto: “Una Chiesa davvero secondo il Vangelo non può che avere la forma di una casa accogliente, con le porte aperte, sempre. Le chiese, le parrocchie, le istituzioni, con le porte chiuse non si devono chiamare chiese, si devono chiamare musei!”. Ebbene, a chi non e’ capitato, in una qualunque città, di voler visitare una chiesa e di trovare le porte sprangate? O, peggio ancora, di dover pagare una somma più o meno elevata per l’accesso?

E che dire dei piccoli negozietti che all’interno di un luogo sacro vendono ogni sorta di mercanzia? Forse sarebbe opportuno rileggere un breve passo tratto dai vangeli, Mt 21,12-17. “Gesù entrò nel tempio e scacciò tutti quelli che nel tempio vendevano e compravano; rovesciò i tavoli dei cambiamonete e le sedie dei venditori di colombe e disse loro: Sta scritto: la mia casa sarà chiamata casa di preghiera. Voi invece ne fate un covo di ladri“.

Ma si sa, la Chiesa è fatta di uomini. E di peccatori.

Cinzia Trovato

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending