Matteo Masum
No Comments

I 10 momenti magici della Roma nel nuovo millennio

Dal terzo scudetto alla vittoria nell'ultimo derby, passando per le imprese di Lione e Madrid

I 10 momenti magici della Roma nel nuovo millennio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Uno scudetto, due Supercoppe italiane e due Coppe Italia. Questo è il bilancio della Roma negli ultimi 15 anni, ossia dall’inizio del nuovo millennio. Non stiamo parlando di un palmares leggendario, ma comunque discreto a guardare la storia della squadra giallorossa. Non sono mancati, inoltre, momenti magici, che, pur non avendo sempre avuto come corollario un trofeo, costituiscono immagini indelebili nei cuori dei supporters della Roma. Andiamo a riviverne alcuni.

IL TERZO SCUDETTO- Impossibile non partire dal terzo scudetto, l’ultimo vinto dalla Roma. Una gioia indescrivibile per una tifoseria tutt’altro che abituata a conquistare un Tricolore. Piazze stracolme e colorate di giallo e rosso, una festa a cui raramente si è assistito in altre occasioni.

Rodrigo Taddei a segno in Real Madrid-Roma 1-2

Rodrigo Taddei a segno in Real Madrid-Roma 1-2

LA VITTORIA A MADRID- Ottavi di finale della Champions League 2007/08. Pescando il Real Madrid, la Roma sembrava spacciata, ma, dopo la vittoria all’Olimpico, arrivò il capolavoro al Bernabeu firmato Taddei e Vucinic. Fu l’apoteosi.

LA MANITA AL DERBY- Il 5-1 al Derby della stagione 2001/02 è senza dubbio uno dei risultati più clamorosi della storia del calcio italiano. I tifosi della Roma non lo dimenticheranno mai, probabilmente nemmeno quelli della Lazio.

LA SCARPA D’ORO- Roma-Messina 4-3 chiuse il campionato 2006/07, ma verrà ricordata come la partita che permise a Totti di conquistare la Scarpa d’Oro, il più prestigioso trofeo individuale vinto dal capitano giallorosso.

TRIS AL BARCA- Una delle più belle partite della Roma. Certo, non si trattava della squadra di marziani che è adesso, ma il 3-0 rifilato al Barcellona nella Champions 2001/02 merita di finire nell’album dei ricordi in una pagina speciale.

VITTORIA CHAMPIONS- Questo è facile da ricordare. Basta menzionare Iturbe e Yanga-Mbiwa, e viene la pelle d’oca.

VENT’ANNI DOPO- La Roma non batteva il Milan a San Siro da vent’anni. Una doppietta di Totti ruppe la maledizione. E come dimenticare la rabona di Aquilani?

QUASI SCUDETTO- Non è servita per alzare il Tricolore, ma la vittoria contro l’Inter nel 2010 ha provocato grandi emozioni lo stesso. Il gol di Toni, il palo di Milito all’ultimo respiro. Cosa chiedere di più? Facile, lo scudetto che non arrivò.

LIONE- Qualche anno fa, il Lione era una delle squadre più forti d’Europa. Nessun problema, tuttavia, per la grande Roma di Spalletti, che andò al Gerland e batté i francesi grazie alle reti di Totti e Mancini. Ma Reveillere avrà capito cos’è accaduto?

UNDICI DI FILA- Altro derby, altra vittoria memorabile. Stavolta è la stagione 2005/06, quella di Calciopoli e delle undici vittorie consecutive della Roma. L’ultima, guarda caso, proprio con la Lazio. Segnarono Taddei e Aquilani; la gioia di Totti e la faccia di Di Canio le immagini più belle di sempre.

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *