Fabio Pengo

Olimpiadi 2012, l’Italia è al secondo posto in classifica con 6 medaglie in soli due giorni

Olimpiadi 2012, l’Italia è al secondo posto in classifica con 6 medaglie in soli due giorni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

LONDRA 29 LUGLIO – Tabella di marcia sbalorditiva quella degli azzurri olipionici che in meno di quarantotto ore hanno conquistato 6 medaglie tra cui 2 ori, 2 argenti e 2 bronzi. Dimastrazione del fatto che la nostra penisola non sforna solo calciatori di talento, ma è una delle migliori fucine di sportivi a tutto tondo.

I PRIMI DUE ORI DELLA NAZIONALE – Il terzetto delle meraviglie Frangilli-Galiazzo-Nespoli aveva mancato l’oro di un soffio a Pechino nel 2008, ma questa volta ha fatto sudare persino i temutissimi arcieri americani sempre costretti a rincorrerli nelle quattro voleè della disciplina. Frangilli e Galiazzo hanno colpito più volte il centro con le loro frecce ed è stato proprio l’ultimo “10” di Frangilli a regalare la vittoria agli azzurri sulla squadra Usa per 219 a 218. Per quanto riguarda il fioretto la finale è stata una sfida sensazionale tutta italiana tra Arianna Errigo ed Elisa Di Francisca. Sembravano due cavallette impazzite che si insidiavano l’un l’altra con fendenti e affondi senza mai toccarsi ma alla fine l’ha spuntata la più veloce: la Di Francisca con un affondo fulmineo ha preso in controtempo la connazionale raggiungendo il primo oro nella sua carriera: il suo urlo finale era un mix di tensione e gioia. Un po’ di amarezza per la Errigo che ha visto sfumare il sogno di una vita proprio all’ultima stoccata.

GLI ALTRI AZZURRI SUL PODIOLa Di Francisca raggiunge l’oro nel fioretto e ritrova  sia alla sua destra che alla sua sinistra del podio due italiane. Non è cosa da tutti i giorni avere tre azzurre sul podio, eppure è successo e dobbiamo goderci fino in fondo questa giornata. Forse la più amareggiata fra le tre è Valentina Vezzali che vince la finalina per il terzo e quarto posto aggiungendo una ulteriore medaglia alla sua carriera fatta di gioie e che si prolungherà ancora per quattro anni, stando alla sua promessa di voler ritentare l’assalto al quarto ora individuale a Rio 2016. Sempre nel pomeriggio di ieri Luca Tesconi ha conquistato l’argento nel tiro a segno con un punteggio di 685,8 punti pur essendo partito in settima posizione nella fase finale.Quest’oggi invece è arrivato il bronzo nello Judo con la Fociniti che in meno di 24 ore ha aggiunto al medagliere italiano la sesta medaglia Olimpica.

Fabio Pengo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *