Raul Parrella
No Comments

Per quest’anno non cambiare, stessa spiaggia, stesso Napoli?

In questo inizio di campionato il Napoli ha dimostrato di avere ancora problemi difensivi ma anche tantissimi aspetti positivi, dai quali ripartire

Per quest’anno non cambiare, stessa spiaggia, stesso Napoli?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Le prime due partite di campionato, anche se in modo indicativo visto che siamo comunque all’inizio della stagione, hanno delineato una certa difficoltà degli azzurri nell’incamerare tutte le nuove direttive dell’allenatore. Sotto accusa soprattutto la fase difensiva, che ha subito già quattro gol in due partite contro Sassuolo e Sampdoria. Nello specifico ciò che ha deluso di più è la scarsa forma fisica di alcuni elementi, che si sono mostrati davvero fuori forma: in particolare Raul Albiol e David Lopez hanno dimostrato una condizione fisica nettamente inferiore alle aspettative.

MALEDETTA DIFESALa partita contro la Sampdoria è stata diversa da quella contro il Sassuolo solamente in un aspetto, ovvero gli azzurri sono riusciti a mantenere alta l’asticella della concentrazione per 60 minuti, mentre contro i nero-verdi la squadra andò in tilt già durante il primo tempo. Tatticamente parlando, l’attacco ha dimostrato di essere sempre il punto forte della squadra, mentre la fase difensiva, nonostante sia stata migliorata con qualche innesto di spessore, continua ad avere amnesie non accettabili per una squadra di questo livello. L’ambiente sta perdendo fiducia nei confronti del reparto arretrato, tanto da pensare che ormai non ci sia una vera e propria soluzione a questa piaga che affligge gli azzurri da ormai troppo tempo.

INSIEME SI PUO’ CAMBIARE – Nonostante la situazione stia diventando pesante visto che nessuno si aspettava una partenza così a rilento, ci sono parecchi aspetti positivi, messi però in disparte a causa dei risultati molto deludenti. Ad esempio Hamsik sta dimostrando di aver ripreso lo smalto di un tempo, ritrovando la posizione da lui tanto amata. In porta Reina si sta dimostrando una sicurezza, visto che ha salvato il risultato, permettendo alla squadra di conquistare almeno un punto. Inoltre anche Higuain ha dimostrato con la doppietta e tanta corsa di poter ritornare quello di un tempo. Il Napoli, appena finita la pausa per le Nazionali, dovrà ricominciare con lo spirito alto, continuando a lavorare per migliorare i difetti ma anche valorizzando gli aspetti positivi visti fino ad ora.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *