Davide Terraneo
No Comments

LIVE Serie A, diretta gol della seconda giornata. Diretta streaming radio

Occhi puntati su Chievo-Lazio, Napoli-Sampdoria, Carpi-Inter e Torino-Fiorentina per vedere chi riuscirà a confermare le vittorie della prima giornata

LIVE Serie A, diretta gol della seconda giornata. Diretta streaming radio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Torna in campo la Serie A per la seconda giornata, che precede la prima pausa nazionali della stagione 2015-16. L’imperativo per tutte le formazioni è dunque vincere per guardare con maggiore serenità gli ultimi movimenti di mercato e le due settimane di avvicinamento al week end del derby di Milano.

ATALANTA-FROSINONE: Sfida con sapore di salvezza quella che andrà in scena allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo. I ragazzi di Reja arrivano da un ko a San Siro arrivato solo nei minuti di recupero, mentre gli ospiti hanno accarezzato il sogno dei tre punti prima di farsi rimontare dal Torino di Ventura. Con Denis ai box per infortunio sarà Pinilla il terminale offensivo dell’Atalanta, con Moralez e Gomez in vantaggio su D’Alessandro per completare il tridente. Stellone dovrebbe rispondere lanciando la coppia Dionisi-Longo, con il ragazzo che debutta da titolare con la maglia gialloblù in Serie A.

CARPI-INTER: Gli emiliani ospitano i ragazzi di Mancini dopo la figuraccia del Ferraris, dove dopo meno di 40 minuti i blucerchiati avevano piazzato la cinquina poi limata da Lazzari e Matos. Confermato Brkic nonostante un esordio poco felice, con Wilczek che dovrebbe affiancare lo spagnolo sopravanzando Lasagna nelle gerarchie di Castori. I nerazzurri rispondono con un 4-3-1-2 che conferma Palacio titolare al fianco di Jovetic, data l’assenza per infortunio di Icardi. Sulla trequarti Hernanes è in vantaggio su Brozovic, mentre Guarin dovrebbe essere preferito a Gnoukouri vicino a Medel e Kondogbia. In difesa si va verso la conferma dei titolari contro l’Atalanta, con Murillo e Miranda protetti sulle fasce da Juan Jesus e Santon.

CHIEVO-LAZIO: Entrambe le formazioni arrivano da una vittoria convincente in Serie A, con i veneti che si sono imposti ad Empoli e i biancocelesti efficaci nel 2-1 contro il Bologna. Maran potrebbe dare spazio a Meggiorini vicino a Paloschi bocciando il giovane Mpoku, con Castro e Birsa pronti ad agire sulle fasce nel 4-4-2 clivense. Qualche dubbio in più invece per Pioli, che dopo la disfatta di Leverkusen è tentato di lanciare Hoedt al posto di Mauricio e Milinkovic-Savic dove ha giocato Onazi. Attenzione anche a Kishna, che potrebbe prendere il posto di Candreva o Anderson.

GENOA-VERONA: Il grifone ritrova soltanto alcuni degli indisponibili che hanno condizionato la sconfitta di Palermo, ma dovrà comunque fare a meno di Perotti, Munoz e Perin, tutti infortunati. In attacco Pavoletti torna dopo la squalifica ma potrebbe lasciare spazio a Ntcham a causa della tendinite che ne ha rallentato la preparazione. A completare il tridente saranno senza dubbio Pandev e Lazovic, con l’unico ballotaggio consistente nell’impiego in difesa a destra di Izzo o Marchese. Mandorlini conferma il 4-3-3 per il suo Verona tenendo Pazzini in panchina, con Toni affiancato da Juanito Gomez e Jankovic, autore del gol contro la Roma all’esordio.

NAPOLI-SAMPDORIA: Il San Paolo ospita la sfida tra le grandi deluse di agosto, con i partenopei che hanno steccato al debutto di Sarri in Serie A e i blucerchiati eliminati dall’Europa prima ancora che il sogno potesse iniziare. Al fianco di Higuain dovrebbe scendere in campo Callejon, anche se Gabbiadini e Mertens potrebbero avere la meglio sullo spagnolo. Sulla trequarti Insigne è in vantaggio sul belga, mentre sulla mediana dovrebbe debuttare Allan insieme a Valdifiori e Hamsik. Dal canto suo Zenga è pronto a confermare i gioielli di cui si vocifera molto sul mercato, con Eder al fianco di Muriel e Soriano alle loro spalle. In difesa un solo dubbio: titolare Coda o Zukanovic?

TORINO-FIORENTINA: I granata arrivano dalla vittoria in rimonta a Frosinone, mentre i ragazzi di Paulo Sousa hanno annichilito il Milan di Mihajlovic al debutto in Serie A. Al fianco di Quagliarella dovrebbe essere Maxi Lopez a vincere il duello con Belotti, mentre Benassi dovrebbe costringere Acquah alla panchina. Soliti ballottaggi per i viola, ma Kalinic dovrebbe essere confermato a scapito di Babacar e Astori ai danni di Roncaglia.

UDINESE-PALERMO: Le due sorprese della prima giornata si affrontano dopo i successi rispettivamente contro Juventus e Genoa. Per i friulani l’assenza di Di Natale lancia Zapata al fianco di Thereau, con Merkel che potrebbe prendere il posto di Konè all’interno del 3-5-2 scelto da Colantuono. Iachini è tentato di lanciare subito titolare Gilardino, ma al fianco di Vazquez dovrebbe giocare Quaison. Sulla mediana ballottaggio Chochev-Trajkovski.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *