Sanda Urda
No Comments

MotoGP Silverstone, Marquez sesta pole, ma Lorenzo ha il passo

Marc spezza la catena di primati del maiorchino, ma Jorge è orgoglioso dei suoi due giri veloci, e Rossi è in seconda fila

MotoGP Silverstone, Marquez sesta pole, ma Lorenzo ha il passo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La MotoGP ha una sessione di prove libere in più rispetto alle sorelle minori, FP4, prima delle qualifiche in vista del OCTO British Grand Prix, dodicesima tappa nel mondiale. Ad aiutare il lavoro di piloti e team, in queste ultime sessioni giornaliere, anche il meteo che oggi regala condizioni ottimali.

RACCONTO DELLA Q1– Sono in quindici a giocarsi le prime due posizioni per accedere alla Q2. Fin’ dai primi minuti, i clienti sembrano ad essere le due Suzuki Ecstar, con Aleix Espargarò davanti al teammate Maverick Vinales. Nei ultimi minuti a disposizione, Yonny Hernandez (Octo Pramac Racing) beffa entrambi e porta il suo pesante Ducatone GP14.2 nella sessione dei top rider.

MotogP foto: Luciano bianchetto

MotoGP: Jorge Lorenzo 2° in Q2 #BritishGP

RACCONTO DELLA Q2– La vera qualifica parte come un botta e risposta tra Marc Marquez (Repsol honda Team) e Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP) e finisce con Marc contro se stesso, che in preda al suo raptus di follia da pole, sbriciola il proprio record  del 2013, con il 2’00.234 (-0.595). Il campione in carica è l’unico pilota ad aver usato la gomma più dura sul posteriore, con quale ha raggiunto la sua sesta pole stellare di questa stagione. Con tre decimi scarsi di ritardo, ma un buon passo costante, Joege Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP) è in centro della prima fila, guadagnata grazie alla sua precisione da chirurgo ed eleganza nello stile di guida. Il maiorchino precede un ottimo e in forma Dani Pedrosa (+0.482), l’altro braccio della morsa Honda Repsol. Si migliora anche il compagno Yamaha Movistar, Valentino Rossi (+0.713) che apre la seconda fila insieme ai fratelli di marca Pol Espargarò (+0.797) e Bradley Smith (+0.906) con le loro Yamaha Tech3. La prima #Ducati, quella di Andrea Iannone (+1.640), chiude la terza fila, preceduto da Scott Redding (EG 0,0 Marc VDS) e Cal Crutchlow (LCR Honda) che è ottavo. Andrea Dovizioso (+1.745) chiude la quarta fila soltanto, dietro alla Suzuki di Aleix Espargarò in decima casella e la la Desmosedici GP14.2 di Hernandez, risalito dalla Q1.

HANNO DETTO– Le dichiarazioni dei piloti dopo la qualifica della classe regina:

MARQUEZ: ” Ho ritrovato il feeling qui e sono contento della pole, ma potevo fare meglio… il mio passo si può ancora migliorare… domani in gara, bisognerà stare atenti a Jorge e a Valentino che la domenica è sempre più veloce“.

LORENZO: “Sono orgoglioso dei miei due giri in 2’00 basso, anche perché in qualifica vanno tutti molto forte, cercando di recuperare decimi a tutti i costi, e partire dalla prima fila qui è molto importante… domani si vedrà se Marc continuerà con il suo ritmo“.

PEDROSA: ” Sono felice di partire dalla fila qui, visto che in passato non ero mai riuscito… Domani spero di fare una buona partenza perché Marc e Jorge sono molto veloci qui, e stare con loro sarà dura”.

ROSSI: “Sono contento di partire dalla seconda fila qui… Domani spero di riuscire a conservare la gomma, e non finire come l’anno scorso quando sono stato veloce solo nei primi giri… Qui sarà difficile arrivare sul podio, perché Pedrosa è molto forte anche lui, quasi come Marc e Jorge “

La classe regina torna in pista domani mattina con il wup e alle 14:00 (ore italiane) per la gara che sembra dalle previsioni, sarà bagnata. Solo la pioggia potrebbe rimescolare le carte riducendo il gap.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *