Matteo Masum
No Comments

Roma, te la giochi con il Bayer. Focus sulle avversarie di Champions

Il girone è alla portata dei giallorossi, ma occhio alle Aspirine

Roma, te la giochi con il Bayer. Focus sulle avversarie di Champions
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Poteva andare meglio, ma, partendo dalla terza fascia, la Roma può dirsi soddisfatta dell’esito dell’urna. I giallorossi sono finiti nel gruppo E insieme al Barcellona, al Bayer Leverkusen e al Bate Borisov. Probabilmente, saranno proprio i tedeschi, i giustizieri della Lazio, a giocarsi la qualificazione con Totti e compagni.

BARCELLONA- I Blaugrana non hanno bisogno di grosse presentazioni. Una delle squadre più forti della storia, con un marziano di nome Messi circondato da altri fuoriclasse assoluti, ed un gioco collaudato che ha dato dei risultati fantastici. Saranno loro i dominatori del girone, come ogni anno, e per le altre ci sarà solo da lottare per il secondo posto. L’obiettivo degli uomini di Luis Enrique sarà conquistare la seconda Champions League di fila, impresa mai raggiunta da quando questa competizione non si chiama più Coppa dei Campioni.

Stefan Kiessling, bomber del Bayer Leverkusen

Stefan Kiessling, bomber del Bayer Leverkusen

BAYER LEVERKUSEN- Abbiamo visto la squadra tedesca all’opera contro la Lazio nei Play-off per accedere alla fase a gironi. Il Bayer ha qualche elemento di grande qualità, come Kramer, Calhanoglu o Bellarabi, e una buona organizzazione tattica. Il grande limite è una coppia centrale difensiva abbastanza lenta e macchinosa, che potrebbe pagare le accelerazioni di Salah e compagni. Squadra battibile, sebbene la Lazio abbia insegnato come, senza intensità e grinta, far fuori le Aspirine sia impresa quasi impossibile.

BATE BORISOV- Sulla carta la squadra materasso, anche se i bielorussi ormai sono degli habitué della Champions League. Qualitativamente parlando non hanno grossi elementi che possano far pensare ad un colpo gobbo, tuttavia la squadra di Yermakovich fa della compattezza e dell’agonismo la sua forza principale. Soprattutto in casa potrebbero risultare avversari ostici, e un pareggio tra le mura amiche non è un risultato impensabile per loro. Roma e Bayer Leverkusen dovranno fare attenzione per non incappare in qualche spiacevole sorpresa che potrebbe risultare fatale.

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *