Luigi Fontana
1 Comment

3 cose che non hanno funzionato nella Juventus

Cosa non ha funzionato nella Juve? Tante cose: riassumiamo in 3 punti

3 cose che non hanno funzionato nella Juventus
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Juventus-Udinese 0-1. E’ stato questo, molto probabilmente, il risultato più incredibile della prima giornata di campionato. I bianconeri sono stati ingarbugliati nella matassa creata da loro stessi, creando occasioni ma non pungendo e venendo colpiti nell’unica opportunità per i friulani. Che cosa non ha funzionato nella squadra di Allegri? Tante cose: scegliamo i 3 punti cardine che avrebbero dovuto cambiare la partita, ma che lo hanno fatto in negativo.

PADOIN REGISTA – Il Pado non avrebbe dovuto far rimpiangere Marchisio ma forse, ci fosse stato il peggior Poulsen in quella posizione, avrebbe fatto meglio. Quando la palla è arrivata dalle sue parti, è sempre andata persa. Una buona occasione sui suoi piedi, ma il tiro è andato docile tra le braccia di Karnezis. Padoin è un calciatore da elogiare perché si sacrifica e riesce a giocare in quasi tutte le posizioni, ma molto probabilmente da regista non riesce ad esprimersi al meglio.

COMAN TITOLARE – Il francese avrebbe dovuto dimostrare le sue qualità tra la Supercoppa e la prima di campionato. Due bocciature, quasi totali. In Supercoppa la sua partita è stata da 5 pieno, mentre contro l’Udinese ha mostrato qualche sprazzo, ma ha sprecato veramente troppo davanti alla porta. Sembra un pesce fuor d’acqua in quella posizione, o forse ancora troppo acerbo. Bisognerebbe provarlo sull’esterno: lì potrebbe dimostrare tutto quello che vale.

UN POGBA MANCANTE – La più grande delusione però è stato Paul Pogba. Il nuovo numero 10 bianconero con le assenze di Marchisio e Khedira avrebbe dovuto prendere le redini del centrocampo. 26 invece i palloni persi, 0 occasioni create, un solo pallone buono in tutta la partita, sprecato con un paio di dribbling di troppo. Ci siamo abituati ai suoi “giochetti” ma a volte dovrebbe semplicemente evitare ed essere più concreto. Magari è soltanto la prima, magari è soltanto la condizione precaria o il peso della maglia numero 10: dalla prossima ci aspettiamo il vero Pogba e la vera Juve.

Luigi Fontana

(@luigifontana24)

Share Button

One Response to 3 cose che non hanno funzionato nella Juventus

  1. Giovanni 26 agosto 2015 at 15:08

    Potrei aggiungere un
    Lichtsteiner che azzecca un cross su dieci, sta sempre protestando è che si dimentica di marcare il suo uomo ogni due per tre?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *