Cristy Marinari
No Comments

Lazio, non sottovalutare il Bologna!

Vacanze finite e ritorna il campionato. All' Olimpico la Lazio sarà impegnata contro il neo promosso Bologna di Delio Rossi. Con la testa già alla Bayarena, i biancocelesti sono a caccia dei primi tre punti

Lazio,  non sottovalutare il Bologna!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Le vacanze son finite e il campionato riparte. All’Olimpico le luci si accendono sulla sfida casalinga della Lazio contro il neo promosso Bologna nell’anticipo della prima giornata. Sfida suggestiva anche quella tra le due panchine con due ex a confronto col passato: Stefano Pioli, che ha lasciato il cuore a Bologna, e Delio Rossi ed il suo amore per la Lazio. A Formello qualche preoccupazione la destano le assenze importanti di Miro Klose e Filip Djordjevic. Tuttavia i biancocelesti conteranno su Balde Keita che cercherà guadagnarsi ancora una volta la fiducia di Stefano Pioli. I biancocelesti pensano alla sfida di ritorno contro il Bayer Leverkusen e la testa è alla Bayarena, ma il Bologna è un avversario insidioso. Ecco tre motivi per considerarlo tale.

MATCH DIFFICILE– La formazione di Delio Rossi è notevolmente cambiata con innesti di valore ed esperienza. Una delle insidie per la Lazio è il fantasista impiegato sulla trequarti Franco Brienza, che potrebbe chiudere gli spazi ai biancocelesti favorendo le ripartenze dei compagni. Nella lista dei convocati rossoblù appare il nome di Mattia Destro. L’attaccante ex Roma e neo arrivato a Bologna, è stato un bel colpo di mercato per Joe Tacopina. Ha dimostrato di essere temibile ma non ha mai convinto del tutto, in questa stagione vuole un riscatto e la consacrazione a bomber. Occhio alla formazione emiliana insomma, che di scherzare non ne ha voglia.

LA MOTIVAZIONE– La motivazione forse è quello che potrebbe spingere il Bologna a non fare sconti: usciti dal purgatorio durato un anno, tornano a sfiorare il sogno serie A sapendo di dover entrare subito in clima campionato. L’Olimpico non è solo una bella vetrina per i rossoblù, ma è anche la consapevolezza di aver solo da guadagnare in partite come queste. Un organico giovane e supportato dai tifosi con l’obiettivo di una salvezza tranquilla, stasera è a caccia dei primi 3 punti.

LE ANALOGIE– Non possono non saltare agli occhi le tante analogie tra Stefano Pioli e Delio Rossi. Non si sono mai voluti pubblicizzare e ai proclama, hanno preferito le dimostrazioni sul rettangolo verde. Simili nel gioco soprattutto: calcio offensivo, divertente e sempre pronto a cambiamenti di sorta. Una sfida che si preannuncia per nulla scontata.

Piatto ricco insomma quello di stasera per i buongustai, al grido di vinca il migliore o il più motivato, appuntamento stasera allo  Stadio Olimpico per il fischio di inizio.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *