Cristy Marinari
No Comments

I 5 momenti migliori di Stefano Mauri alla Lazio

Amarcord: Stefano Mauri è ufficialmente tornato e sul viale dei ricordi ripercorriamo la sua storia con i cinque migliori momenti in maglia biancoceleste

I 5 momenti migliori di Stefano Mauri alla Lazio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Uno degli ultimi colpi del mercato biancoceleste? Stefano Mauri bis! Una storia che somiglia ad un remake dove non sono mancati colpi di scena, un addio doloroso e il lieto fine. Il centrocampista classe 1980 aveva salutato Formello i primi di luglio, poi il 13 agosto, allontanata la minaccia di un nuovo processo sportivo per il calcio scommesse, il suo nome ha ricominciato a circolare in casa Lazio. Stefano Mauri adesso è tornato, dopo nove anni all’ombra del Colosseo l’ avventura romana continua. Ecco i suoi momenti migliori in maglia biancoceleste.

PRIMO GOL NEL DERBY – Non si può dimenticare la prima rete di Stefano Mauri nel derby. Il 4 marzo 2013, tornato dopo l’assenza per infortunio, su punizione di Christian Ledesma il brianzolo colpisce la palla al volo beffando il portiere giallorosso e ricevendo la consacrazione a laziale d’adozione.

GOL GOIELLO – E’ senza dubbio il gol più bello nella carriera di Stefano Mauri: il 7 aprile del 2012 la Lazio batte il Napoli con il risultato di 3-1 all’Olimpico. Al 68′ minuto di gioco ecco il gol gioiello del centrocampista, che in rovesciata porta avanti la Lazio. Vittoria sottosopra e per nostalgici il 6 di Stefano Mauri capovolto non poteva non ricordare il numero 9 di Giorgio Chinaglia.

2013 – Per Stefano Mauri il 2013 è sicuramente un anno da ricordare. Con la partenza di Tommaso Rocchi a gennaio, il centrocampista vice capitano eredita la fascia ufficialmente. Il 26 maggio alza al cielo la storica Coppa Italia vinta contro la Roma immortalato come capitano negli annali biancocelesti. Quale momento più importante se non questo?

GENNAIO 2015 – Altro derby, altra storia. Ai vari sfottò da parte della tifoseria giallorossa, Stefano Mauri risponde segnando il primo gol del match. La partita sembrava blindata con la seconda  rete di Felipe Anderson ma la Roma nel secondo tempo riesce a riacciuffare il risultato. Nonostante tutto per Stefano Mauri è stata una gran bella soddisfazione.

PRELIMINARE DI CHAMPIONS LEAGUE – Appena tre mesi fa, il 31 maggio 2015, la Lazio la spunta al San Paolo contro il Napoli e comincia ad intravedere la tanto agognata Champions League. Stefano Mauri con la fascia di capitano ed il preliminare in tasca torna a Formello ed è festa grande coi tifosi!

Secondo capitolo della storia di Stefano Mauri in maglia biancoceleste e chissà se ci saranno altri cento di questi momenti. Non c’è tempo da perdere e, dopo il doveroso bentornato, al via la preparazione per una stagione cruciale per la Lazio.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *