Connect with us

Buzz

5 motivi per credere ancora a Guarin

Pubblicato

|

guarin inter celtic

Il centrocampista colombiano, arrivato all’Inter nel gennaio del 2012, sembrava sul piede di partenza ad inizio estate, ma adesso sembra destinato a vestire ancora la maglia nerazzurra per questa stagione ormai alle porte. Guarin ha alternato buone prestazioni a alcune davvero deludenti. Mancini dovrebbe ancora dare una possibilità al colombiano? Andiamo a vedere 5 motivi per cui il tecnico jesino dovrebbe puntare ancora sul Guaro.

1) DUTTILITA’ TATTICA – Guarin può coprire diverse zone del centrocampo: esterno, mezzala e trequartista. Una duttilità che con questa Inter, ancora senza uno specifico modulo, potrebbe far comodo alla squadra nerazzurra.

2) MATURITA’ – A 29 anni il colombiano è nel pieno della sua maturità calcistica. L’esperienza accumulata in questi anni in Italia e all’estero può dare una mano al centrocampista per riconquistare le chiavi del centrocampo dell’Inter.

3) CARISMA – Il pezzo forte di Guarin è la grinta. Il colombiano è uno di quelli che lotta fino alla fine, magari a volte si incaponisce in dribbling o tiri inconcludenti, ma il fatto che lotti su ogni pallone è un dato di fatto.

4) LA PARTENZA DI KOVACIC – La partenza di Kovacic ha lasciato un vuoto a livello tecnico e di numero nel centrocampo interista, vuoto che può essere riempito dalla potenza fisica e dalla tecnica del colombiano.

5) E’ UN LEADER – Il centrocampista colombiano è un leader a tutti gli effetti, ci mette sempre la faccia quando le cose vanno male e ci mette sempre il cuore. Quando è in giornata, può trascinare la sua squadra alla vittoria, magari usando la sua arma migliore, ossia il tiro dalla distanza.

Mancini dovrebbe puntare ancora su Guarin, perché è un trascinatore, possiede la tecnica e la forza fisica per essere uno dei pilastri di questa nuova Inter ancora in costruzione. Potrebbe essere l’ultima grande occasione per il colombiano. Riuscirà il Guaro a sfruttare per bene questa possibilità?

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending