Cristy Marinari
No Comments

Lazio, tre nomi per la fascia sinistra

I biancocelesti potrebbero tuffarsi su un terzino sinistro, viste le continue assenze di Radu e Braafheid. Ma occhio alla soluzione interna...

Lazio, tre nomi per la fascia sinistra
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La vittoria contro il Bayer Leverkusen nell’andata del preliminare di Champions League sembra aver dato una nuova marcia al mercato biancoceleste, finora stagnante. La Lazio prova a mettere a segno gli ultimi colpi utili in vista degli impegni di campionato e in Europa. Massima priorità è la ricerca del centravanti, ma il club capitolino vuole mettere le mani anche su un nuovo terzino per rinforzare la fascia sinistra.

DANILO D’AMBROSIO– In pole spunta il nome di Danilo D’ambrosio. Il terzino infatti potrebbe avere le giuste caratteristiche. Infatti, grazie alla sua versatilità, può giocare sia sulla fascia destra che sulla sinistra e ricoprire il ruolo di esterno di centrocampo. La società biancoceleste in queste ore ha chiesto informazioni all’entourage del giocatore napoletano. Ex Torino e ora in forza all’ Inter, D’Ambrosio embra non aver conquistato del tutto Roberto Mancini e l’affare potrebbe avere un’accelerata significativa solo al termine della doppia sfida col Bayer Leverkusen.

YUTO NAGATOMO– In casa nerazzurra un altro terzino che fa gola a Claudio Lotito e sembrerebbe avere già la valigia pronta: è Yuto Nagatomo. All’Inter dal 2011, il giocatore ha voglia di lanciarsi in una nuova avventura e la Lazio potrebbe essere l’opzione migliore tra quelle sul tavolo. Rapido, agile e capace dalla fascia sinistra ad accentrarsi e andare al tiro, sarebbe l’uomo giusto per Stefano Pioli. Il Genoa è in trattativa avanzata per via di un accordo con l’Inter sulla base di un prestito con diritto di riscatto e nelle prossime ore ci saranno gli sviluppi tra il giocatore ed il clb Enrico Preziosi. Tuttavia il giapponese, allettato dall’idea Lazio,  preferirebbe il Colosseo alla Lanterna.

SENAD LULIC – Oltre a nuovi nomi, c’è anche una soluzione interna: Senad Lulic. Il ventottenne bosniaco è un po’ l’uomo ovunque sulla fascia sinistra della Lazio. Sempre capace di trovare lo spiraglio per imbucarsi al centro e disposto ad arretrare per rinforzare la retroguardia, è prezioso per Stefano Pioli. La Lazio e Senad Lulic hanno un destino che li vedrà ancora insieme. Infatti il club capitolino avrebbe trovato l’accordo per il rinnovo fino al 2019 e l’ufficialità dovrebbe arrivare a breve.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *