Roberto Cusimano
No Comments

I 3 motivi per cui Vazquez è meglio di Draxler

Con i tedeschi dello Schalke la questione Draxler non si sblocca, 30 milioni sono troppi. Un'alternativa valida è Franco Vazquez. Ecco i motivi per puntare su di lui

I 3 motivi per cui Vazquez è meglio di Draxler
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Telenovela senza fine quella riguardante il trequartista che acquisterà la Juventus. Quando mancano ormai una decina di giorni al termine del mercato, il cerchio al posto di stringersi sembra allargarsi con nuove ipotesi, alcune veritiere altre inventate dai giornali, che fanno fantasticare i tifosi desiderosi di veder arrivare a Vinovo un volto nuovo. Per fortuna, è giusto ricordarlo, il capitolo terzino è stato risolto con l’arrivo del brasiliano Alex Sandro. Tornando al trequartista, i bianconeri hanno deciso di fare l‘ultima offerta allo Schalke 04 per Draxler, una sorta di prendere o lasciare: 20 milioni + 10 di bonus in base alle presenze che farà il giovane tedesco nel prossimo triennio. Sullo sfondo però stuzzica e non poco l’ipotesi Franco Vazquez, altro giocatore molto apprezzato dalla dirigenza e in particolare da Allegri. Ecco i tre motivi per cui l’argentino naturalizzato italiano sarebbe un acquisto migliore rispetto a Draxler.

CONOSCE LA SERIE A – Vazquez, a differenza del tedesco, milita nel Palermo dalla stagione 2011/12 quindi già conosce abbastanza bene il campionato italiano. Ha disputato in totale una cinquantina di gare nella massima serie e diciotto nell’anno in B dei rosanero. Proprio quella stagione è stata importantissima in quanto è stato il preludio di quanto successo l’anno scorso con l’italo-argentino che è riuscito a calarsi perfettamente negli schemi di gioco di mister Iachini, si è adattato al modo di giocare tipicamente italiano ed è ben presto diventato un beniamino di tutti i tifosi.

HA PIEDI MIGLIORI – Il talento del Mudo supera senza dubbio quello del tedesco. L’unica pecca può essere rappresentata dal fatto che è un po’ lento, ma poco importa perché ogni volta che la palla passa dai suoi piedi il pubblico si aspetta la giocata e spesso non rimane deluso. Tocchi sopraffini, finte, tunnel, sombreri, tacchi e anche un gran tiro fanno parte del repertorio del ragazzo ventiseienne. Per non parlare degli assist: l’anno scorso ne ha collezionati ben undici. Anche Draxler è un ragazzo talentuoso, dotato di grande tecnica e un buon tiro dalla distanza ma tra i due (anche esagerando un po’) 30 milioni li spenderemmo più volentieri per bailar il tango.

INTESA CON DYBALA – Palermo non significa supermercato, ma quando vede rosa(nero) la Juventus viene attirata come una calamita (la seconda maglia ne dà ulteriore conferma). Strappato Dybala alla società di Viale del Fante per 32 milioni, i bianconeri vorrebbero ricomporre la coppia d’oro che tanto ha fatto divertire i tifosi isolani nella passata stagione. Sarebbe davvero strano rivederli insieme però con un’altra maglia, di sicuro entrambi sarebbero contenti visto che la loro intesa è a dir poco fantastica. El Mudo ci spera, la Joya magari pure, i tifosi del Palermo assolutamente no. E anche Zamparini, soprattutto dopo aver ceduto Belotti, a meno di clamorose offerte non farà partire il suo talento.

Roberto Cusimano

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *