Filippo Giannitrapani
No Comments

5 motivi per cui Murillo deve giocare titolare

Difensore colombiano, classe '92, approdato in questo mercato estivo all'Inter e vuole giocare una stagione da protagonista

5 motivi per cui Murillo deve giocare titolare
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Arrivato dal Granada, Murillo è stato uno dei primi acquisti nerazzurri per la prossima stagione. Difensore potente e veloce, bravo nell’anticipo e di gran personalità,  era stato bloccato dalla dirigenza interista già a gennaio. Operazione conclusa per 8 milioni più 1 di bonus. Cifra non troppo alta per un giocatore che ha dimostrato di avere i numeri, sia col Granada (51 presenze e 1 goal), sia con la nazionale colombiana, con cui ha vinto il premio come miglior giovane nella Copa America 2015. Andiamo a vedere perchè Murillo può essere titolare nell’Inter.

1) ABILITA’ FISICHE – Il difensore è una vera roccia, 183 cm per 78 kg, ma nonostante questo abbina al suo fisico un’ottima velocità, caratteristica importante per un difensore.

2) VA BENE SIA PER LA DIFESA A 3 CHE A 4 – Jolly difensivo, Murillo può giocare sia come centrale in una difesa a 4, sia nella difesa a 3, permettendo al suo allenatore di cambiare impostazione difensiva a seconda delle situazioni.

3) ETA’ – A soli 23 anni è già titolare nella nazionale colombiana e in  due stagioni aveva conquistato il posto da titolare nel Granada, disputando delle ottime stagioni nella Liga, toccando l’apice nella partita giocata contro il Barcellona nel 2014, ergendo una diga contro Messi.

4) ALTERNATIVE – Murillo può essere titolare anche perché mancano le alternative in casa Inter. Considerando Miranda titolare fisso, l’altro posto nello scacchiere di Mancini sarà occupato da Murillo o da Ranocchia. L’italiano pur essendo il capitano, rischia di scivolare in panchina, viste le deludenti prestazioni delle stagioni precedenti e con il colombiano che arriva come possibile protagonista. Inoltre Vidic sarà fuori per diversi mesi causa infortunio ed Andreolli è sul mercato.

5) IL NUOVO CORDOBA – Parlando di Murillo il direttore sportivo dell’Inter  Piero Ausilio ha detto “Ricorda Ivan Ramiro Cordoba. E’ aggressivo , veloce e ha un buon piede. Può giocatore in una difesa a 4 o 3, non è altissimo ma molto esplosivo”. Murillo per caratteristiche può essere l’erede di Cordoba, che tanto bene ha fatto nell’Inter e che è rimasto nei cuori dei tifosi interisti.

Murillo ha tutte le carte in regola per diventare un protagonista nell’Inter sia per questa stagione e per il futuro, vista la sua giovane età. Il tempo è dalla sua parte e le qualità ci sono per diventare il nuovo muro della difesa nerazzurra.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *