Connect with us

Football

Amichevoli: la Roma finisce in rissa, bene Parma e Sampdoria

Pubblicato

|

Il duro intervento del giovane Tachtsidis che scatena la rissa.Roma – El Salvador 2-1 – Conclude al meglio il proprio tour americano     la nuova Roma targata Zeman battendo di misura El Salvador. Apre le danze Osvaldo dopo solo un minuto dall’inizio del match, lanciato a rete da Burdisso l’attaccante italo-argentino conclude con un diagonale vincente. Subito in discesa la partita per i giallorossi che sciupano, però , un elevatissimo numero di occasioni per raddoppiare il loro vantaggio. Protagonisti del primo tempo i giovani Lamela e Florenzi, positivi anche per capitan Totti i 45 minuti iniziali caratterizzati da corsa e sacrificio. Inizia la ripresa: Tachtsidis sostituisce in mezzo al campo l’ex clivense Bradley, Taddei lascia spazio all’esterno Rosi e Castan prende il posto di Burdisso. Un tiro certamente non irresistibile quello del terzino Gutierrez che pareggia i conti all’inizio del secondo tempo, l’errore di Lobont vanifica tutto ciò che di buono la squadra aveva finora creato. Il gruppo di Zeman soffre nettamente l’estro e la velocità degli avversari e sembra aver lasciato grinta e concentrazione negli spogliatoi, Tachtsidis è uno di questi, sbaglia completamente l’approccio alla partita e il centrocampo giallorosso ne risente molto. Qualche ritocco tattico e la Roma riprende quota, è il 17’ quando la tecnica dei singoli ha la meglio sulla corsa dei giocatori centramericani, scambio Marquinho -Bojan e la Roma passa. E’ 2-1. Dopo il goal, di calcio se ne vede davvero poco, molta tensione in campo e fuori. Tachtsidis entra duro su un pallone innocuo scatenando l’ira dell’avversario che reagisce con una brutta testata, il greco cerca di farsi giustizia da solo tanto da rendere arduo il compito dei compagni di tranquillizzarlo. La terna arbitrale decide di espellere il centrocampista ellenico lasciando così la Roma in dieci uomini a poco più di dieci minuti dal termine. I giallorossi resistono e portano a casa l’ennesima vittoria.

Sampdoria – Savona 3-0 – E’ un uno-due vincente quello che taglia le gambe al Savona, Maxi Lopez su rigore prima e il neo acquisto De Silvestri poi, nel giro di due minuti la Doria è già sopra di due reti. A 12’ dalla ripresa è il bomber Pozzi a chiudere i conti con un gran tiro al volo che si insacca alle spalle del portiere savonese. Dopo le vittorie su Bardonecchia e Lucento i blucerchiati portano a tre il loro bottino di successi.

Parma – Renate 4-1 – Gara senza storia quella degli emiliani. Sblocca il risultato al 31’ il giovane Belfodil ex Bologna. Passano solo due minuti e il Renate pareggia i conti con Brighenti. Ci pensa Palladino a risolvere la situazione con la decisiva doppietta al 6’ e al 10’ della ripresa. Gobbi infine chiude i conti al 31’ per il definitivo 4-1.

Fiorentina – Hellas Verona 0-0 – Si gioca per 25’ a Moena il test amichevole tra due squadre legate da un gemellaggio che dura da decenni. Gara interrotta a causa di un incidente subito da un sostenitore veronese caduto dagli spalti che, perdendo conoscenza per qualche istante, fa preoccupare gli spettatori. Da segnalare una buona prestazione degli scaligeri che bloccano sullo 0-0 una Fiorentina bisognosa, forse, di qualche rinforzo.

Siena – Aris Salonicco 1-0
– Ennesima buona prestazione da parte degli undici guidati dal nuovo tecnico Serse Cosmi. Dopo la vittoria sulla Lazio i bianconeri, privati ormai della presenza di Mattia Destro, battono anche il club ellenico. A decidere il match è un gol di Paolucci alla mezz’ora del primo tempo.

a cura di Matteo Biondani

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending