Filippo Giannitrapani
No Comments

I 5 motivi per cui Ibrahimovic fa vincere lo scudetto

Lo svedese può essere definito il re mida dei campionati, visto il suo palmarès. Ovunque vada lo svedese si vince lo scudetto

I 5 motivi per cui Ibrahimovic fa vincere lo scudetto
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Zlatan Ibrahimovic , può essere definito tranquillamente il Re Mida dei campionati, visto il suo palmarès. Ovunque vada lo svedese si vince, ma perchè? Andiamo ad analizzare 5 possibili risposte:

1) TRASCINATORE – Ibrahimovic è un campione in tutto e per tutto, grandi abilità tecniche e fisiche, ma anche grande carisma. Trascinatore di grandissima personalità, lo svedese si è sempre caricato le squadre sulle sue spalle portandole alla scudetto.

2) AUTOSTIMA – Il 33enne ha maturato nel tempo una grande autostima di se stesso, a seguito delle sue prestazioni super, e di tutte le sue vittorie nella sua carriera. Vincere aiuta a vincere, e Ibra vince sempre!

3) TECNICA , FISICO, E TAEKWONDO – Zlatan Ibrahimovic ha  tutto quello che un giocatore desidera, forza fisica e tecnica superlativa, ma la sua arma segreta è il taekwondo, un’arte marziale di cui Ibra è cintura nera e che lo aiuta nei suoi movimenti acrobatici. In diversi goal Ibrahimovic ha mostrato questa sua abilità che si è dimostrata molto utile nel corso della sua carriera.

4) PORTAFORTUNA – Chi non vorrebbe avere nella sua squadra un giocatore  che ha vinto 12 scudetti in 4 leghe differenti?. Ibrahimovic ha vinto scudetti ovunque in Olanda con l’Ajax, in Italia con la Juventus (poi revocato), Inter e Milan, in Spagna col Barcellona e in Francia col Paris Saint Germain. Scudetti più coppe nazionali.

5) SEMPLICEMENTE IBRAHIMOVIC – Basta solo nominarlo per mettere terrore nelle difese avversarie, Zlatan Ibrahimovic è come il vino: più invecchia più migliora. Ibra da solo non regge solo un reparto ma un’intera squadra.

Ibrahimovic è un mix di tecnica e fisico che lo rende uno dei migliori giocatori al mondo capace di spostare gli equilibri di intere stagioni. Uno cosi è sempre meglio averlo in squadra, no?

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *