Francesco Ricciardi
No Comments

Berlusconi- Mister Bee, yes we can: nasce il nuovo Milan

Nasce l'era Bee: il Milan al thailandese, ma Berlusconi rimane Presidente. Adesso è lecito sognare

Berlusconi- Mister Bee, yes we can: nasce il nuovo Milan
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Yes we can! Avranno esclamato Silvio Berlusconi e Bee Taechaboul alla firma del pre-accordo per la cessione delle quote del Milan. Al Broker thailandese il 48% per 485mln di euro, da siglare entro il 30 Settembre. Summit decisivo a Villa Certosa in Sardegna, dove i due, con i legali di Fininvest e del magnate, hanno trovato l’accordo definitivo, firmato prima da Pasquale Cannatelli, ad di Fininvest, e dagli advisor del thailandese. Un accordo importantissimo, con tanti guadagni per le casse rossonere e per il marchio Milan, specie in Asia.

Inoltre si è stabilito che il prossimo CDA del Diavolo sarà formato da tredici persone, con Berlusconi Presidente e Bee vice. Barbara Berlusconi e Adriano Galliani resteranno regolarmente al proprio posto. Come stabilito dal pre-accordo non sono previste penali in caso di rottura nei prossimi mesi. Sintonia completa tra il presidente del Milan e del magnate. Un rapporto nato molti mesi fa, ma che trova nel Milan lo sfogo principale. L’obiettivo? Riportare il Milan in alto.

Tutti i dettagli dell’accordo saranno formalmente ufficializzati dopo la definizione totale dell’acquisizione del 48% delle quote. Manca davvero poco, e poi il Milan parlerà thailandese, con Mister Bee socio di minoranza e Berlusconi al comando, come sempre.

Ma non finisce qui: vanno approfonditi i temi stadio e mercato. Il primo sarà un discorso tra Barbara Berlusconi e Mister Bee. Per quanto concerne il secondo sono tre i sogni: Alessio Romagnoli, Axel Witsel e Zlatan Ibrahimovic. Il primo è sempre più vicino, con la Roma destinata a perderlo. Il secondo è un vero e proprio rebus: lo Zenit non molla, ma la situazione è in evoluzione. Infine il grande sogno, ma per i sogni c’è tempo. E Ibra e il Milan lo sanno.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *