Sanda Urda
No Comments

SBK, #8OreSuzuka, le pagelle: super Yamaha, figuraccia Honda

Conclusa la 38° edizione della spettacolare gara motociclistica di 8 ore, sul tracciato di Suzuka

SBK, #8OreSuzuka, le pagelle: super Yamaha, figuraccia Honda
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

[youtube]https://youtu.be/s51TBrRkLi0[/youtube]

La spettacolare gara endurance che dura 8 ore consecutive, si collega alla SBK, ed ogni casa, schiera una moto per team e tre piloti che si danno il cambio. Se in Qatar, il circuito viene solo illuminato a giorno dai riflettori, a Suzuka, le derivate di serie, accendono anche le luci, nell’ultima ora di corsa, quando si va in notturna.

Dopo il duro e intenso lavoro dei piloti e team, arriva il momento dell’assegnazione dei voti: ecco le nostre pagelle

VOTO 10 e lode– per Yamaha Factory Racing che torna alla vittoria in SBK dopo 19 anni qui. La casa di Iwata, manda in pista la sua nuova YZF-R1 che sembra una MotoGP in tutto e per tutto, e quale detiene anche la pole position da record. Il trio vincente, composto dal giapponese Katsuyuki Nakasuga, e dai due alfieri Monster Yamaha Tech3 (team della classe regina), lo spagnolo Pol Espargarò (l’omo della pole) e l’inglese Bradley Smith che ha avuto l’onore (dopo un penalty stop & go di 30 secondi, causato da Pol per aver superato con la bandiera gialla esposta in pista) di passare per primo il traguardo nella leggendaria corsa. Targato Yamaha anche il miglior giro in gara, il 2’08.496 di Nkasuga che lo segna al suo sesto giro in gara, mentre rimontava dopo la discreta partenza dalla prima casella. Team perfetto, moto ad altissimi livelli (c’è anche lo zampino di Valentino Rossi nelle caratteristiche della nuova R1) e piloti in ottima forma, sono l’ingredienti giusti per un’ evoluzione SUPERLATIVA (204 giri percorsi in 8:00’29″708). Il 60° anniversario è pronto visto il dominio anche in MotoGP (con Rossi e Lorenzo) e MXGP con Romain Febvre.

VOTO 8,5– va al FCC TSR Honda e al suo agguerrito trio: Dominique Aegerter (pilota Moto2), Kyle Smith e Josh Hook, che mantengono alto il morale nella grande casa di Tokyo con il secondo posto in classifica in SBK e dopo una qualifica in seconda fila. Ottimo weekend per Aegerter, che dopo aver conquistato la sesta casella in griglia con la sua CBR 1000RR, in gara, approfittando delle debolezze dei avversari, è stato l’unico ad avvicinare la Yamaha. SOPRAVISUTA dopo l’uscita di scena del team favorito e compagno di marca, Musashi Honda Team.

VOTO 7– va alla Suzuki che in questa SBK piazza tre dei suoi migliori team, al terzo, quarto e quinto posto (Team Kagayama Suzuki, Suzuki Endurance Racing Team e Yoshimura Suzuki) dimostrando competitività e COSTANZA nel passo gara.

VOTO 4– va al team favorito per questa edizione della SBK, Team Honda Musashi RT HARC-PRO per non essere stato trasparente sui motivi del pauroso incidente subito al 32° giro, in uscita della curva Degner, da Casey Stoner che si trovava in testa alla corsa. Costretto al ritiro, il team non fa chiarezza sul perché nei primi comunicati (con la scusa di non aver visto le telemetrie) ma l’australiano con un tweet racconta del blocco acceleratore che lo obbliga uscire di pista, conseguenza, si contano le fratture, e a fine gara, lo sottolinea anche la Honda. Non è ne bello, ne produttivo la mancanza di chiarezza in questi casi, sopratutto visto l’andamento da top rider di Casey, che singolarmente, si merita un bel 9 al suo ritorno alle gare, dopo circa tre anni d’assenza. Nel video del incidente si vede chiaro come l’australiano evita il muretto, uscendo sull’erba. Ma se al suo posto ci fosse stato un altro pilota con meno esperienza e lucidità, quale sarebbe stato il bilancio?  SCONSOLATO quindi il team che ha vinto negli ultimi due anni consecutivi la #Suzuka8h dopo questo sfortunato evento.

Ordine d’arrivo SBK – 8 Ore di Suzuka 2015 – Primi 10:

1. Nakasuga/Espargaro/Smith Yamaha Factory Racing #21 204 laps
2. Aegerter/Hook/Smith FCC TSR Honda #778 +1’17”411
3. Kagayama/Haga/Kiyonari Team Kagayama Suzuki #17 1 lap
4. Philippe/Delhalle/Masson Suzuki Endurance Racing Team #30 2 laps
5. Tsuda/Lowes/Waters Yoshimura Suzuki #12 3 laps
6. Checa/Foray/Gines GMT94 Yamaha #94 3 laps
7. Costa/Gimbert/Foray Honda Endurance Racing #111 3 laps
8. Hiura/Kamei/Yasuda Honda Suzuka Racing Team #25 4 laps
9. Yanagawa/Yudhistira/Watanabe Team Green Kawasaki #87 5 laps
10. Konno/Aoki/Ogata Motomap Supply Suzuki #32 5 laps

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *