Massimiliano Riverso

L’harem dell’Al-Ittihad: 3 motivi per cui Muntari incassera’ 14 milioni di euro

Sulley attento agli sceicchi, l'obiettivo non sei tu...

L’harem dell’Al-Ittihad: 3 motivi per cui Muntari incassera’ 14 milioni di euro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

7 milioni  di euro all’anno per due stagioni. Sulley Muntari è ormai ad un passo dal divenire il nuovo brand ambassador della Sheĺl, per la gioia del suo fuoristrada Mercedes 6×6. Scherzi a parte, non mi capacito come un buon giocatore, – no una pippa come molti giornaletti sostengono -, sia riuscito a strappare un ingaggio così faraoico agli arabi dell’Al-Ittihad.

L’unica spiegazione plausibile, al di là dello sconfinato potere economico della cordata di sceicchi che finanzia il club, è che gli arabi abbiano messo gli occhi su Menaye Donkor, l’ex Miss Universo moglie del buon Sulley. La pista investigativa ha anche un’altro indizio, ovvero il possibile ingaggio di Kevin Prince Boateng. Sapete chi è la compagna del ‘Boa’? Se due indizi fanno una prova, l’harem dell’Al-Ittihad accoglierà anche la ninfa sarda Melissa Satta.

@SportCafe24

Share Button