Connect with us

Focus

I 5 motivi per cui Jovetic è uno scarto

Pubblicato

|

Jovetic, la Juve torna alla carica

Stevan Jovetic è in procinto di diventare un nuovo calciatore dell’Inter. I nerazzurri avevano il montenegrino bloccato da diverso tempo, ma hanno sperato sempre di poter ingaggiare Mohamed Salah, che, però, sembra intenzionato a vestire i colori giallorossi della Roma. L’opinione pubblica pensa che l’ex Fiorentina possa far fare un netto salto di qualità, ma è realmente così? Jovetic se ne va dal Manchester City dopo essere stato messo alla porta ed aver giocato una 40ina di partita in due anni, quasi mai da titolare e senza essere mai decisivo.

Ecco i 5 motivi per cui l’acquisto dell’Inter non farà fare il salto di qualità sperato da Mancini.

2 anni da non protagonista. Con quali presupposti Jovetic si appresta a diventare un leader della squadra nerazzurra? Jovetic viene da due anni di nulla, in cui ha messo assieme una 40ina di partite, come detto, e 11 gol. Ciò che è da evidenziare, però, è che sono due anni che è un panchinaro fisso nel Manchester, e sono due anni che non è protagonista. L’Inter fa una scommessa, non prende un grande calciatore.

Svalutazione. Due anni fa, il City strappò Stevan Jovetic alla Juventus per 30 milioni di euro. Una cifra importante, per un calciatore che, però, aveva dimostrato di valere quei soldi. Dopo due anni, pur di liberarsi di lui, il City lo svende in prestito con diritto di riscatto a 15 milioni. Una svalutazione netta e pensate, del 50%, che dovrebbe far riflettere un po’ tutti.

Infortuni. Aver disputato, rispettivamente, soltanto 13 e 17 partite negli ultimi due campionati, non è solo sinonimo di panchina, ma anche di fragilità. Jovetic ha subito tantissimi infortuni negli ultimi anni, ed ha un ginocchio non messo nelle migliori condizioni (ricordiamo la stagione 10/11 saltata interamente). Lo staff medico dell’Inter dovrà far fronte a questo, ma ad ogni contrasto i tifosi interisti saranno in apprensione.

Fallimento in una grande squadra. Jo-jo ha fatto molto bene alla Fiorentina, dimostrando di essere ottimo anche in zona gol. Quando, però, ha dovuto fare il grande salto e si è cimentato in una grande realtà, ha fallito. L’Inter, secondo la classifica 2014/2015, non è una grandissima squadra, ma punta ad esserlo. Siamo sicuri che faccia al caso loro?

Involuzione. In definitiva, possiamo dire che l’Inter prende un calciatore che, negli ultimi due anni, ha subito una notevole involuzione. Jovetic non è più il top player che lasciava Firenze da grande campione, è un “cacciato di casa” che non è mai stato decisivo. Come abbiamo detto in precedenza, l’Inter fa una scommessa, non prende un calciatore che dà garanzie. Nel calcio di oggi, però, le sorprese non mancano mai. La Juve, ad esempio, ha scommesso su Morata, il quale ha letteralmente trascinato la squadra bianconera alla finale di Champions.

Ma non sempre le scommesse si vincono.

Luigi Fontana

(@luigifontana24)

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending