Roberto Cusimano
No Comments

Calciomercato: i sei calciatori difficili da piazzare

Le loro società se ne vogliono liberare perché rappresentano ormai un peso, ma trovargli una sistemazione non è semplice: ecco di chi parliamo

Calciomercato: i sei calciatori difficili da piazzare
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Calciomercato: Mauricio Isla

Calciomercato: Mauricio Isla

Come ogni sessione di mercato, le varie squadre pensano a rinforzarsi acquistando giocatori che possano aumentare la qualità complessiva della loro rosa. Per non ritrovarsi con oltre 25 calciatori in squadra (questo il tetto massimo stabilito da Tavecchio) è opportuno quindi cedere quei calciatori ritenuti inutili o, per dirlo più carinamente, non idonei al progetto. Succede poi che alcuni di loro rifiutino le destinazioni proposte o si oppongano alla cessione, convinti di poter dare ancora un contributo nel club in cui militano. Di esempi se ne potrebbero fare decine. Limitiamoci ad elencarne sei relativi ai top club del nostro campionato.

CRISTIAN ZACCARDO – Il difensore del Milan è stato escluso dalla tournée in Cina dal suo allenatore, Mihajlovic gli ha fatto capire che non intende puntare su di lui in vista della prossima stagione. Sta di fatto che l’ex Palermo non ha finora minimamente preso in considerazione l’idea di lasciare Milanello. Potremmo rivederlo dunque a San Siro l’anno prossimo. In panchina.

YUTO NAGATOMO – Altra situazione simile, però sponda Inter, riguarda il terzino giapponese Nagatomo. I nerazzurri si sono rinforzati in difesa e in quel reparto ci sono già Dodò e Santon, quindi difficile che il ventottenne possa scalare le gerarchie e guadagnarsi un posto da titolare. Il calciomercato potrebbe portarlo in Premier, chissà…

MAURICIO ISLA – Sempre sulla fascia c’è un altro giocatore da piazzare, stavolta in casa Juventus. Il cileno, pur avendo disputato una buona Coppa America, fatica a trovare una destinazione che possa permettergli di rilanciarsi. Quasi impossibile rimanga alla corte di Allegri, potrebbe approdare al Siviglia, con buona pace di tutti i tifosi juventini.

GERVINHO-DOUMBIA-DESTRO – Facciamo un’eccezione elencandone tre tutti insieme visto che fanno parte della stessa brigata. Eh sì perché se il mercato della Roma è bloccato, specialmente in attacco, la colpa è di questi tre. Prima iniziò Gervinho, con il rifiuto all’Al Jazira, poi Doumbia che avrebbe richieste per tornare in Russia ma non è ancora deciso e infine Destro, ad un passo dal Monaco prima e dalla Fiorentina dopo, ma niente. Sono ancora tutti e tre ad affollare il reparto offensivo giallorosso. Alla fine almeno due di loro faranno le valigie in questo calciomercato, Sabatini sta provando in tutti i modi a piazzarli, però ad oggi sarebbe più semplice vedere un asino che vola.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *