Connect with us

Prima Pagina

Vietato vendere le ‘pippe’

Pubblicato

|

shaqiri scudetto

Riuscirà Roberto Mancini a disfarsi di Xherdan Shaqiri? Riuscirà l’FC Internazionale a completare il piano di autodistruzione dell’attaccante di origini kosovare? Interrogativi che balenano nella mente del tifoso nerazzurro medio, dubbi amletici e un enigma che probabilmente verrà risolto a breve termine per un pugno di euro.

Il plan della dirigenza nerazzurra (con Mancini a capo) è ormai palese, a prova di tribuna: sbolognare Shaqiri per fare cassa e cancellare una delle prove tangibili della disastrosa campagna di gennaio.

Ma siamo veramente sicuri che Xherdan non sia più utile alla causa nerazzurra? Sicuro che i vari Perisic, Jovetic e Salah vari siano più forti dell’attaccante svizzero? Mah… Una seconda chance Xherdan l’avrebbe meritata, una seconda opportunità per mostrare alla platea di San Siro tutto il suo reale potenziale e di non essere uno Schelotto qualunque. Lothar Mattheus non ha poi tutti i torti, pur esagerendo sempre nei toni e nei modi come faceva nelle sue notti bollenti vissute tra i locali dei Navigli.

Rispedire Shaqiri in Alemania sarebbe una sconfitta per il progetto green tanto sbandierato ai quattro venti da Thohir, un clamoroso dietrofront della società petrol-indonesiana nei confronti di quello che doveva essere il nuovo crack dell’Inter 2.0 di Mancini.

La necessità di fare cassa vendendo i pezzi pregiati è una priorità finanziaria visto che le pippe in rosa difficilmente muoveranno il loro sedere da Appiano Gentile. Lo abbiamo capito, adesso aspettiamo solo che il suo destino si compia.

@MassiRiverso

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending