Connect with us

Buzz

I 3 motivi per cui Ozil sarebbe l’uomo giusto per la Juventus

Pubblicato

|

La crisi dell'Arsenal può finire con la rinascita di Ozil

Si punta al colpaccio. I dirigenti della Juventus non sono del tutto soddisfatti del mercato e vogliono portare in bianconero un giocatore da 90. Il colpo che cambia la squadra, che fa fare il salto di qualità. Da tempo si parla del trequartista, dell’uomo capace di prendere il posto di Pirlo ma in una posizione più avanzata. Si sono fatti i nomi di Isco, di Oscar, e negli ultimi tempi, di Ozil. Il tedesco sarebbe perfetto per quella posizione e  permetterebbe alla Juvemtus di aumentare esponenzialmente il suo potenziale offensivo. Perché? Ecco i 3 motivi principali.

TECNICA. Con l’addio di Pirlo, serve un uomo tecnico, capace di dettare i tempi di gioco e di fare, all’occorrenza, il regista offensivo. Ozil è proprio questo ed inoltre è un calciatore che ha dimostrato il suo valore dappertutto prendendosi un posto da titolare al Real Madrid e all’Arsenal risollevando i Gunners e portandoli alla vittoria di 2 FA Cup ed 1 Charity Shield.

TRASCINATORE. Il tedesco non è solo un uomo molto tecnico e forte ma anche un grande trascinatore. Non a caso, quando andò via dal Real Madrid, a lamentarsi fu Cristiano Ronaldo, che capì che si sarebbe sentita la mancanza di Mesut, non solo dal punto di vista del gioco, ma anche nello spogliatoio.

Duttilità. Ozil può giocare praticamente dovunque: in un 4-3-1-2, 4-3-3 o 4-2-3-1. Il ruolo in cui si esprime meglio è, sicuramente, quello di trequartista centrale ma, nella sua carriera, ha giocato interno di centrocampo, trequartista e ala, sia nel 4-2-3-1 che nel 4-3-3, con ottimi risultati. Non è sicuramente un goleador ma è un uomo che crea gioco e dispensa assist.

Così come Oscar e Isco, Ozil sarebbe l’uomo che cambierebbe la Juventus. Il tedesco, inoltre, a Torino troverebbe Khedira, suo compagno di squadra che gli potrebbe permettere l’inserimento e l’ambientamento. Il costo dell’operazione non è sicuramente basso, ma Marotta e Paratici ci provano. Dovessero portarlo a casa, a quel punto la Champions non sarebbe più un miraggio e sognare non costerebbe nulla.

@luigifontana24

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending