Connect with us

Ciclismo

Vuillermoz si impone sul Mur de Bretagne. Nibali perde 20″

Pubblicato

|

Vuillermoz ottava tappa Tour de France.

Vuillermoz si aggiudica l’ottava tappa del Tour de France. Secondo Daniel Martin e terzo  Alejandro Valverde. Si tratta della prima vittoria francese in questa edizione della Grande Boucle. Nibali è apparso in difficoltà e ha perso 10″ da Froome sull’ultima asperità, il Mur de Bretagne.

DUE FUGHE – Corsa caratterizzata da ben due fughe. La prima ha visto come protagonisti Sylvain Chavanel (Iam), Bartosz Huzarski (Bora-Argon 18), Romain Sicard (Europcar) e Pierre-Luc Périchon (Bretagne). La loro azione si è esaurita a 69 km dal traguardo, quando Greipel si è aggiudicato lo sprint al traguardo volante della stazione di Moncountour. Successivamente, è stato il turno dei polacchi Huzarski e Michal Golas (Etixx-Quick Step) e del danese Lars Bak (Lotto Soudal). Il vantaggio dei tre però non va oltre il minuto e vengono ripresi agli otto km dal traguardo.

Segnali preoccupanti oggi per Vincenzo Nibali. Il corridore siciliano dell'Astana ha perso 20" dal vincitore Vuillermoz e 10" dagli uomini di classifica. Ora il suo ritardo da Froome è di 1'48".

Segnali preoccupanti oggi per Vincenzo Nibali. Il corridore siciliano dell’Astana ha perso 20″ dal vincitore Vuillermoz e 10″ dagli uomini di classifica. Ora il suo ritardo da Froome è di 1’48”.

MUR DE BRETAGNE – Sono molti gli scatti sul muro finale. Vuillermoz ci prova subito con Yates e Getschke ma il gruppo, con in testa Froome, chiude. Il primo chilometro è quello più duro con tratti oltre il 10% di pendenza. Ma è a 700 metri dal traguardo che Vuillermoz ci riprova e stavolta riesce nel suo intento facendo il vuoto e arrivando al traguardo in solitaria. Secondo un Daniel Martin che si è mosso troppo tardi nonostante l’ottimo lavoro della sua squadra, la Garmin Cannodale. Alejandro Valverde regola il gruppetto dei migliori allo sprint. Domani sarà il momento della cronosquadre e la classifica generale potrebbe subire una vera e propria scossa.

Gianpiero Farina

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending