Connect with us

Prima Pagina

The Benny Tavecchio Show: “Difenderemo il prestigio italiano con Conte”

Pubblicato

|

Carlo Tavecchio

“Sono contrario ai rapporti prima del matrimonio: fanno arrivare tardi alla cerimonia”. Grande Woody Allen, come te non c’è nessuno verrebbe da dire. E invece no. Se si tratta di spararle memorabili – e di far ridere a crepapelle il mondo intero – persino chi disse “Quando ascolto troppo Wagner mi viene voglia di invadere la Polonia” deve chinare il capo e cedere il passo. Un orgoglio italiano: ecco chi è Carlo Tavecchio. Leggere per credere.

Carlo Tavecchio e Antonio Conte: dicono che la miglior difesa è l'attacco, ma ci sono delle eccezioni

Carlo Tavecchio e Antonio Conte: dicono che la miglior difesa è l’attacco, ma ci sono delle eccezioni

SPROFONDO AZZURRO“Credo che il prestigio che l’Italia ha nel mondo non corrisponda al 17esimo posto del ranking Fifa ha detto ieri il presidente della Figc conversando con i giornalisti. “Innanzitutto, noi abbiamo 4 stelle e ad averle siamo solo in quattro (3 a dire il vero, ndr). Questo dovrebbe essere il primo ranking“. Ma perché la classifica internazionale ci penalizza così brutalmente (gli Azzurri non erano mai stati così in basso)? La ragione, secondo Tavecchio, è che “al suo interno sono state inglobate alcune situazioni particolari. Ci sono interessi diversi che confluiscono e l’Italia non è che abbia un’immagine che piace a molti. Anzi – aggiunge il dirigente di specchiata virtù – piace a pochi, però noi la vogliamo difendere, soprattutto con Antonio Conte“.

LAVO I VETRI COL PETROLIO – Come? Cosa? Antonio Conte sarebbe l’uomo giusto per difendere l’immagine dell’Italia? Ma di chi parla il capo-comico? E’ mica quell’Antonio Conte che fu squalificato per 10 mesi – poi ridotti a 4 – per omessa denuncia? E che da allenatore dell’Atalanta si mostrò così premuroso nei confronti del “Bocia“, il famigerato capo-ultrà? E’ un’omonimia, o il paladino cui si riferisce Tavecchio è proprio lo stesso Antonio Conte, quello che sui media immortalò infiniti siparietti degni del Bar dello Sport e che alcuni giorni fa è stato rinviato a giudizio per frode sportiva? Signore e signori, giù il cappello: questa è una battuta indimenticabile, e il fatto che si tratti di umorismo involontario non conta.

Sentimenti di vera amicizia? Solidarietà fra imputati? Poli opposti – nerazzurro l’uno, bianconero dentro l’altro – che si attraggono o vera e propria Ragion di Stato? Mah, chissà: i motivi che hanno ispirato il genio di Tavecchio sono tanti, tantissimi, forse ancora più numerosi degli euro (11.200) che Antonio Conte guadagna ogni giorno come ct della Nazionale. Ma se quest’ultimo è il difensore della nostra immagine offuscata, allora si capisce qual è il prestigio della Federazione. Purtroppo per noi, l’ha capito anche il resto del mondo.

Enrico Steidler

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending