Connect with us

Prima Pagina

Speciale calciomercato: le 5 possibili destinazione di Ibrahimovic

Pubblicato

|

Zlatan Ibrahimovic potrebbe tornare al Milan

Il calciomercato non è tale se Ibrahimovic non si fa prendere dai suoi conmsueti “mal di pancia”. Quest’estate non fa differenza. Lo svedese pare aver rotto col Paris Saint Germain e si è messo sul mercato. Ecco le cinque possibili destinazioni dello svedese, da quella più improbabile a quella (quasi) certa.

5) USA
Ibrahimovic, si sa, ha sempre avuto una mano sul portafogli prima che sul cuore, quindi, se arrivasse una offerta shock dagli Usa, lo svedese non ci penserebbe due volte a mollare il sogno di tornare al Milan, volerebbe in America e direbbe la celeberrima frase: “Sognavo fin da bambino di giocare in America!” con tanto di bacio alla maglietta di turno.

4) PAESI ASIATICI
Vale lo stesso discorso fatto per gli Usa. Il campionato a livello tecnico non è granchè, ma di soldi ne girano parecchi. Ecco perchè Ibra può mettere da parte la sua voglia di competitività (anche perchè, parliamoci hiaro, non è che tornando al Milan o all’Inter lotterebbe per traguardi prestigiosi, al massimo per un posto in Champions) e tentare l’vventura esotica.

3) MANCHESTER CITY
I Citizens stanno smantellando l’attacco: via Jovetic e, forse Dzeko, con Aguero tentato dal Real Madrid, l’unico certo di restare è Bony. Con queste premesse, visto il basso costo del cartellino, uno sbarco di Ibra in Premier non è improponibile come potrebbe sembrare. Il City ha il potere economico per assicurare all’attaccante del Paris Saint Germain lo stesso stipendio che percepisce in Francia, senza sè e senza ma e, inoltre, lotterebbe per il titolo, quindi, occhio…

Zlatan Ibrahimovic, anche l'Inter lo tenta

Zlatan Ibrahimovic, anche l’Inter lo tenta

2) INTER
La notizia bomba è esplosa a sorpresa: Mancini rivorrebbe Ibra all’Inter. Sembra più una mezza bufala che un vero proposito di mercato. E’ vero che, nella serie A, con lui, l’Inter guadagnerebbe molto, ma la convivenza con un’altra prima donna del livello di Icardi è impossibile e si rischierebbe di spaccare uno spogliatoio che non è mai stato esemplare.

1) MILAN
E’ la destinazione più realistica e gradita a tutti. Ibra non ha mai nascosto il suo affetto per i colori rossoneri e il suo ingaggio permetterebbe un ulteriore salto di qualità alla squadra di Mihajlovic. Con lui al centro dell’attacco, tutti gli altri elementi della rosa guadagnerebbero una stellina in più. Insomma: sembra tutto pronto per il ritorno di Ibra a Milanello.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending