Luigi Fontana
No Comments

Marchisio da leggenda. Sarà bianconero a vita

Il Principino rinnoverà con la Juventus fino al 2019. Una bandiera, al pari di grandi del passato

Marchisio da leggenda. Sarà bianconero a vita
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ci sono quelle storie d’amore che non finiscono mai. Alcune entrano nella leggenda. I tifosi della Juve lo sanno molto bene, perché il bianconero non è solo calcio ma è soprattutto passione. Nel passato ci sono stati tanti campioni che hanno legato in modo indelebile il loro nome con la Juventus. Gente non da poco: parliamo di Gaetano Scirea, Giuseppe Furino, Alessandro Del Piero. Personaggi che resteranno sempre nel cuore di ogni supporter bianconero, sia che li abbia vissuti oppure conosciuti soltanto attraverso racconti, video ed immagini.

Il prossimo calciatore destinato a diventare un’icona della Juventus è Claudio Marchisio. Il centrocampista annuncerà oggi il suo rinnovo contrattuale fino al 2019. Una vita in bianconero. Marchisio ha 29 anni, ed ha fatto tutta la trafila delle giovanili nella Juventus, squadra in cui milita da quando aveva 7 anni. 21 anni in bianconero, intramezzati da una stagione in prestito all’Empoli, nell’annata 2007-2008.

Una storia d’amore che sembrava dover finire qualche anno fa, quando si presentarono alla porta della dirigenza juventina squadre molto importanti, come il Manchester United, capace di offrire fino a 35 milioni di euro per il Principino. Ma non c’è mai stata la volontà di nessuna delle parti di dividersi: la Juventus non voleva perdere il suo gioiello, Marchisio non voleva lasciare la sua Madama.

Il viaggio di Marchisio continuerà quantomeno fino al 2019, quando avrà 33 anni, ma siamo sicuri che non terminerà lì. Claudio sarà la nuova leggenda bianconera, come desiderava egli stesso da tempo.  

“Del Piero è inarrivabile, e anche per il ruolo, diverso, non posso essere il suo erede. Ma voglio diventare una bandiera della Juventus e per questo ci vogliono anni. Non mi vedrei mai con un’altra maglia addosso, e sarei pronto e orgoglioso di indossare un giorno la fascia di capitano”

Queste erano le sue parole, in tempi non sospetti, quando la Juve non navigava nell’oro e non aveva neanche conquistato il primo scudetto dell’era Conte.

Un amore viscerale, che farà sì che il nome di Marchisio sia scalfito per sempre nella storia bianconera, ma soprattutto nel cuore di ogni tifoso della Vecchia Signora. Si dice spesso che nel calcio non ci siano più bandiere…beh, Marchisio è l’eccezione che conferma la regola.

@luigifontana24

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *