Connect with us

Prima Pagina

Perisic vuole l’Inter, ma l’Inter vuole Perisic?

Pubblicato

|

Ivan Perisic, ala del Wolfsburg vicina all'Inter

Contratto offerto a Perisic e strizzatina d’occhio a Salah. Si lavora ancora tanto in casa Inter per procurare a Mancini una rosa in grado di essere competitiva per la prossima stagione, ma mentre il croato sembra gradire la trattativa e vuole chiudere al più presto i nerazzurri non sembrano voler puntare solo sull’ala del Wolfsburg.

QUADRIENNALE – Lo staff di Thohir ha offerto a Perisic un quadriennale che porterebbe nelle casse del giocatore 2,5 milioni annui, una cifra tutto sommato accettabile per i limiti del mercato milanese. Il giocatore ha più volte lasciato intendere di apprezzare l’interesse ed è in procinto di accettare. Resta però da convincere il Wolfsburg, che ha abbassato le pretese da 20 a 18 milioni e potrebbe decidere di accontentarsi di un prestito con obbligo di riscatto, ma non ai 15 milioni offerti da Ausilio. L’impressione è comunque che il 26enne potrebbe muoversi per una cifra intermedia, magari inserendo dei bonus in base alle prestazioni.

Fiorentina A Salah risponde Vives: al Franchi è 1-1

Mohamed Salah, altro giocatore seguito dall’Inter

INCERTEZZA – L’interesse che Perisic sembra dimostrare per la causa nerazzurra non è però ricambiato dalla società milanese, che nel frattempo pensa a Salah, Cuadrado e Jovetic. Dopo le dichiarazioni dell’agente Ramy e della stessa Fiorentina è sempre più chiaro che l’egiziano non rimarrà viola anche per la prossima stagione, e il duello con la Roma per assicurarsi l’ala si potrebbe fare sempre più serrato. Nel frattempo anche il colombiano e il montenegrino vengono corteggiati da Mancini, che desidera un tridente offensivo di tutto rispetto. Perisic non è in cima alla lista dei desideri, o almeno così pare. Forse non il modo migliore per trattare un giocatore di valore che può definitivamente esplodere e portare un grosso contributo alla causa nerazzurra.

UN NUOVO SHAQIRI – Il rischio per l’ala croata è di fare la stessa fine di un suo compagno di reparto, il talentuoso Xherdan Shaqiri che tanto ha emozionato i tifosi al suo arrivo a Milano. Sei mesi dopo lo svizzero è un esubero per Mancini, al punto che sembra essere finito sul mercato prima ancora di avere l’occasione di disputare una stagione completa con la sua nuova squadra. Una fretta che non si sposa con il progetto giovani che sembra essere stato intrapreso da Thohir. Vero è che Perisic all’età di 26 anni non dovrebbe richiedere troppo tempo per ambientarsi nella nuova realtà, ma il timore è quello di vederlo in vendita nella sessione di gennaio, prima ancora di pagare l’obbligo di riscatto. Si esagera ovviamente, ma neanche troppo. Giusto Shaq?

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending