Luigi Fontana
No Comments

I 5 motivi per cui la Juventus deve comprare un trequartista

I 5 motivi per cui la Juventus deve comprare un trequartista
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Massimiliano Allegri è stato chiaro: vuole un calciatore mai banale, in grado di cambiare gli equilibri della squadra e superare l’uomo. Alla Juventus serve un trequartista. L’anno scorso in quel ruolo ha giocato Arturo Vidal, ma non ha reso al massimo e, soprattutto, quella non è la posizione in cui esprime tutto il suo potenziale. Quindi, la Juventus deve muoversi sul mercato per cercare di prendere l’uomo desiderato dal suo tecnico.

Perché alla Juve serve un calciatore del genere? Analizziamo i 5 motivi principali.

Sopperire alla mancanza di Pirlo. Con l’addio di Pirlo, il centrocampo bianconero perde un uomo di immensa qualità. L’acquisto di Khedira lo sostituisce in maniera numerica, ma il tedesco non possiede le caratteristiche del bresciano. Pertanto, l’ingaggio di un uomo di qualità, seppur giochi in posizione più avanzata, lo rimpiazzerebbe in maniera egregia .

Cambiamento tattico. L’anno scorso, con Vidal sulla trequarti, la Juventus aveva due punti di riferimento: Pirlo, appunto, e Carlos Tevez. Il primo giocava mediano, il secondo svariava per tutto il campo partendo da seconda punta. Con l’abbandono di questi due fenomeni, la squadra di Allegri ha bisogno di un uomo capace di cambiare lo scacchiere tattico. E’ qui che si pone il nuovo trequartista: un calciatore in grado di fare ciò che facevano Pirlo e Tevez, ma in un’altra posizione, da collante tra centrocampo e attacco.

Sbloccare le partite. Tante volte, la Juventus si è trovata in una situazione molto ingarbugliata, come per esempio una partita che non si sblocca. Talvolta c’è voluta la magia su punizione, altre volte il punteggio è rimasto di parità. Con l’avvento del giocatore di qualità voluto da Max Allegri, questo problema potrebbe venire a mancare. Una giocata, una superiorità numerica creata da un dribbling potrebbero cambiare il match.

Tante soluzioni offensive. Con l’arrivo di Mandzukic, in molti si sono chiesti se la coppia Morata-Mandzukic fosse compatibile. In tal caso, mancherebbe un uomo capace di gestire al meglio il pallone e lanciare i due. Il trequartista, quindi, permette anche nuove soluzioni offensive, e consente ad Allegri di poter variare i suoi uomini nella maniera da lui voluta.

Appeal europeo. Non c’è bisogno di spiegazione: Pirlo e Tevez mancheranno alla compagine bianconera soprattutto per la loro esperienza europea, che ha trascinato la Juve in Finale di Champions. Il pallino di Andrea Agnelli è conquistare quella coppa, e quindi bisogna trovare un calciatore con queste caratteristiche che porti anche tanta esperienza in campo internazionale: a questo punto le assenze dei calciatori sopracitati non sarebbero determinanti.

Luigi Fontana

(@luigifontana24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *