Gianpiero Farina
No Comments

Tre motivi per cui Senad Lulic potrebbe lasciare la Lazio

Intoppi per il rinnovo del bosniaco con i biancocelesti. Aria di addio?

Tre motivi per cui Senad Lulic potrebbe lasciare la Lazio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
 Lulic, esterno della Lazio

Lulic, esterno della Lazio

Il 26 maggio 2013 fu lui, Senad Lulic, l’autore del gol che echeggia ancora tra gli spalti dello stadio Olimpico e che scrisse il capitolo più importante nelle pagine della Lazio: la Coppa Italia storica vinta nella finale contro la Roma. Ora mister 71 vuole guardare al futuro dopo 4 anni nella Capitale. Infatti il rinnovo con i biancocelesti sembra non essere scontato ed è intorno a tre punti focali che potrebbe ruotare la riflessione del calciatore della Nazionale bosniaca.

POSTO DA TITOLARE IN BILICO – Con l’imprescindibilità di Marco Parolo, l’esplosione di Danilo Cataldi e il ventilato arrivo di una nuova mezz’ala, il posto da titolare per Senad Lulic potrebbe essere a rischio. Stefano Pioli avrebbe un’ampia scelta e di certo l’ex Young Boys non accetterebbe di buon grado la panchina. Un temperamento come il suo potrebbe quindi spingerlo alla ricerca di nuovi stimoli e nuovi obiettivi. C’è soprattutto desiderio di competizioni europee a grandi livelli e per questo il calciatore della Lazio potrebbe pensare alla Juventus, interessata a lui già da un anno.

STIPENDIO PIU’ALTO –  Si parla di aumento di stipendio per lui. Il club capitolino riflette sul rinnovo del contratto, forse perché il giocatore propone e richiede un ingaggio che la società non è disposta a pagare. Ma probabilmente qualcun altro sì. Si era parlato di una sua cessione già nel 2014 ma Lotito aveva sparato alto: 18 milioni. Che questa sia la volta buona?

L’OMBRA DELLA JUVENTUS – Si è parlato molto, come già detto, di un’interesse della Juventus per Senad Lulic. Ad un’offerta dei bianconeri difficilmente si può dire di no. Anche il desiderio di competere ad alti livelli, sia in campo nazionale che internazionale, potrebbe essere il motivo scatenante della decisione del bosniaco di cambiare aria. Per ora solo voci e supposizioni. Ma chissà che presto non si trasformino in realtà.

Cristy Marinari

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *