Sanda Urda
No Comments

Le pagelle del GP Misano di SBK: Biaggi è super

Anche se, all'ottava tappa del campionato, Jonathan Rea detiene il controllo in classifica, i suoi avversari non si risparmiano

Le pagelle del GP Misano di SBK: Biaggi è super
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Biaggi in Gara2 SBK a Misano 2015

Biaggi in Gara2 SBK a Misano 2015

Ottavo weekend dell’anno, il SBK GP di Misano Adriatico, è stato un evento unico per la presenza come wild card Aprilia di Max Biaggi, ritirato dalle corse circa tre anni fa, in presente commentatore tv che cerca di sposare entrambe le passioni in simultanea. Il tutto seguito e documentato dalle numerosissime telecamere montate su la terza RSV4 RF presente in pista.

Le derivate di serie hanno lanciato i dadi a Misano, a noi la parola per i voti ai protagonisti.

MAX BIAGGIvoto 10

Il corsaro, ai suoi 44 anni, ha messo la benzina sul fuoco SBK di quest’anno con i miglior tempi nelle libere, in qualifica quinto e a pochi decimi dalla pole, per chiudere in bellezza domenica con doppio sesto posto. Campioni si rimane per sempre, e Max ne è testimone anche tramite l’emozionante rincontro con la tribuna di fans, auto-commentato. Super Biaggi sostenuto da tutti gli appassionati all’unanimità.

JONATHAN REAvoto 9

Unico errore nella scelta delle gomme in Gara1, per la seconda invece, si è confermato il miglior pilota in pista. Il pilota di Ballymena ha prima  osservato per bene Sykes passandolo solo quando Giugliano sembrava voler scappare. L’italiano con la Ducati resiste fino ai ultimi giri, quando l’inglese si va a prendere la sua undicesima vittoria e il sedicesimo podio. Stellare

DAVIDE GIUGLIANOvoto 9

La fortuna non gli sorride fin dall’inizio a Misano, con il high side che lo spaventa (l’infortunio in Australia ancora fresco) e che marca fisicamente le sue prove e le sue gare. Il dolore alla gamba e alla schiena, si fanno sentire, ma Davide stringe i denti e in Gara2 da il massimo in cerca di una vittoria che avrebbe fatto esplodere di gioia il pubblico presente. Vittoria imminente, stoicissimo

TOM SYKES- voto 8

Sembra aspettare un errore di Rea per vincere, come fece nella prima gara vinta in solitaria e partendo dalla pole. Nella seconda paga un degrado dei pneumatici e finisce con Biaggi a dosso.

LEON HASLAMvoto 7,5

Giravano voci su quanto Leon sarà incentivato dalla presenza di Biaggi in pista, ma nessuno sperava tanto. La prima Aprilia, Haslam ottiene un altro podio che conferma la terza posizione in classifica. Con questa moto, l’inglese sta dando il massimo.

CHAZ DAVIESvoto 7

Come sempre, sa sfruttare al meglio le proprie risorse e ottiene due ottimi risultati. Nella prima gara SBK, primo tra le Ducati, chiude sul podio, mentre nella seconda, perde il duello con Haslam chiudendo quarto. Rendimento altissimo

JORDI TORRESvoto 6

Tra alti e bassi va il simpaticissimo spagnolo che sente forse in modo diverso degli altri la presenza di Biaggi e cerca di impararne il più possibile standogli vicino. Stupisce con il miglior crono sabato mattina, ma in Gara1 scivola rovinando tutto. In Gara2 fa bagarre con Biaggi che da vecchio volpone com’è lo beffa nel finale. Bravo, ma da un pilota ufficiale Aprilia ci si aspetta di più.

La SBK torna in pista il 19 luglio per Geico US Round sul tracciato di Laguna Seca per la nona tappa dell’anno.

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *