Enrico Steidler
No Comments

Quando il calcio non c’è le tope ballano: il caso Federica Nargi

Spunta ovunque e appaga i sensi: il Lato B di Federica Nargi merita di essere conosciuto

Quando il calcio non c’è le tope ballano: il caso Federica Nargi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Cinque giorni consecutivi sulla prima pagina dei più importanti quotidiani sportivi on line, un record. Diciamo la verità: sarebbe molto interessante – e pure piacevole – intervistare il protagonista di una simile performance, e in qualche modo ci si può provare. Bene, proviamoci allora.

Buongiorno signor culo di Federica Nargi, la vedo in forma smagliante.
– Grazie, mi alleno duramente in spiaggia tutti i giorni, sono contento che si noti.
Beh, non sarà solo questione di allenamento, immagino.
– Certo che no. Per arrivare a certi livelli bisogna essere maniacali su ogni cosa. Prenda l’alimentazione, ad esempio: dieta rigidissima. La gente forse non lo sa, ma la mia è una vita di sacrifici e rinunce.
Abbronzarsi, però, non dev’essere malvagio…
– No, quello no – sorride – anzi! L’abbronzatura, poi, è come la ciliegina sulla torta.
A proposito: lo sa che la “torta” è sulle prime pagine di tutti i giornali?
– Sì, lo so – dice lui rassodandosi un po’ per l’emozione – me lo ha detto la Fede. Lei e Cucciolotto Fru-Fru – Alessandro Matri, ndr – sono molto orgogliosi di me, e questo mi riempie di gioia.

Federica Nargi e "Cucciolotto Fru-Fru"

Federica Nargi e “Cucciolotto Fru-Fru”

LA CARNE PENSANTE – Preferisce i primi piani “ginecologici” o le inquadrature più sofisticate?
– Mah, se devo essere sincero preferisco le immagini che sono capaci di andare “oltre“, quelle che fanno intravedere un cuore e un’anima sotto la patina di carne abbronzata. Mi creda, non è facile: io sono sempre vittima dei pregiudizi e di valutazioni troppo superficiali, quindi adoro gli scatti che mettono in luce la mia interiorità.
Faccio fatica a seguirla…
– Perché voi uomini siete tutti così – sbotta – Vi fermate alle apparenze, mettete il “like” e ve ne andate. Mai qualcuno che rifletta, mai qualcuno che capisca.
A quale modello si ispira? Qual è, per lei, il gluteo perfetto?
– Sono io, naturalmente! – ride – Scherzi a parte, secondo me quello di Nadia Cassini nun se batte.
“Ruberebbe” qualcosa a qualcuno?
– No, sto bene così, e soprattutto sto bene con me stesso. Non invidio nessuno.
Come vede il mondo dal suo punto di vista?
– Male, c’è troppa ingiustizia, troppa povertà…
Posso fare un selfie con lei?
Mmm, no, meglio di no: Cucciolotto non la prenderebbe bene…

Enrico Steidler

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *