Simone Viscardi
No Comments

Finali Serie A Beko: Reggio non si ferma, Sassari ancora Ko

Emiliani nuovamente vincenti in Gara 2 delle Finali. Sardi non pervenuti, e la Serie A Beko sembra in mano alla Reggiana

Finali Serie A Beko: Reggio non si ferma, Sassari ancora Ko
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dominio assoluto. Le prime due gare delle Finali Serie A Beko sono state un monologo a fortissime tinte biancorosse. Reggio Emilia padrona del campo e della serie, contro una Sassari spenta, stanca e incapace di reagire alle folate avversarie. Il ritorno di Lawal ha conferito un po’ di solidità sotto canestro agli uomini di Sacchetti, ma questo non è bastato alla Dinamo per impattare la serie. Sfida che dal prossimo match si sposta in Sardegna, dove Dyson e compagni cercheranno di far valere il fattore campo.

REGGIO EMILIA – SASSARI 84-71 (2-0 nella serie)

A Sassari non basta il ritorno di Lawal.

A Sassari non basta il ritorno di Lawal.

La differenza la sta facendo l’esperienza. Quella che manca a Sassari, e che è invece anche troppa in gente del calibro di Kaukenas e Lavrinovic. I grandi vecchi – insieme a un super Polonara – guidano le operazioni di una Reggio conscia della propria forza. Cinciarini fa girare la palla che è un piacere, mentre Silins spara con regolarità dall’arco. Sassari si aggrappa al ritrovato Lawal, ma è una ben magra consolazione in un primo quarto che la vede già inseguire. Il lungo ex Milano (e futuro blaugrana) finisce fuori giri, così come Dyson, inconsistente palle in mano e nervoso ogni oltre limite. Sacchetti trova qualche risposta da Logan, Brooks e Sanders, ma Reggio rimane sempre davanti. Si va all’intervallo con i padroni di casa avanti di 11 punti, e la sensazione che Sassari possa provare a dire qualcosa nella ripresa. Invece, nel secondo tempo gli emiliani scappano, toccano il +20 sul 63-43 e amministrano con calma. Sassari lotta a rimbalzo, ma la testa è già proiettata al PalaSerradimigni, dove non ci saranno più scuse.

REGGIO EMILIA Polonara 20, Cinciarini 13, Kaukenas 10.
SASSARI Brooks 18, Sosa 8, Logan e Lawal 7.

PAGELLE

Il migliore in campo è sicuramente Polonara (8), ma anche Cinciarini non scherza, con 8 assist solo nel primo tempo (7,5). Kaukenas e Lavrinovic (6,5) sono i leader silenziosi di una squadra concentrata sull’obiettivo grosso. Male, malissimo Dyson (5) per Sassari, che vede un Lawal a corrente alternata (5,5) e un solo contributo importante a referto, quello di Brooks (6,5).

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *