Jacopo Gino
4 Comments

Save Kovacic: qualcuno fermi l’ennesima pazzia di casa Inter

I tifosi sembrano avere imparato la lezione, i dirigenti invece no. Dopo Pirlo e Coutinho ora tocca a Kovacic, protagonista dell'ennesima cessione autolesionista

Save Kovacic: qualcuno fermi l’ennesima pazzia di casa Inter
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

“Sei giovane, talentuoso e con un futuro radioso davanti a te? Allora (non) vogliamo te!”. La cessione di Mateo Kovacic al Liverpool è ormai cosa fatta: i dirigenti dell’Inter dimostrano di non aver imparato dai loro errori e si apprestano a cedere l’ennesimo talento, pronto a sbocciare appena varcati i cancelli di Appiano Gentile.

Philippe Coutinho, ceduto dall'Inter e diventato fenomeno a Liverpool

Philippe Coutinho, ceduto dall’Inter e diventato fenomeno a Liverpool

IL LIVERPOOL HA TROVATO LA SUA ACCADEMIA – Dalle parti del Merseyside ancora non ci credono: i Reds hanno trovato una miniera d’oro e sono più che intenzionati a sfruttarla fino in fondo.  Dopo il celebre caso Coutinho (acquistato per 13 milioni e diventato campione al fianco di Gerrard), si profila un altro colpo clamoroso. Prendere Kovacic per 23/25 milioni e magari ritrovarselo dopo un anno con il valore di mercato raddoppiato, con tanti saluti e ringraziamenti ai nerazzurri. L’Inter è di fatto diventata una filiale del club inglese: compra i giovani talenti, li fa crescere addossandosi le fasi più difficili della crescita e poi, quando il campione è ormai pronto a sbocciare, li manda in Premier League per la definitiva esplosione.

THOHIR, VERBA VOLANT – “Per competere ad alto livello serve un’età media attorno ai 26-27 anni […]  puntiamo con coraggio su giocatori come Kovacic e Icardi. In futuro proseguiremo ad abbassare l’età media della squadra”: queste sono le dichiarazioni del presidente indonesiano neanche un anno fa, smentite ampiamente in questo principio d’estate.  Thiago Motta e Felipe Melo sono i nomi più “caldi” in questa fase di mercato e allora qualche dubbio sorge anche sulle palesate intenzioni di rafforzare l’Inter per portarla a competere fin da subito per lo scudetto: perché ci può stare vendere un giovane, che forse non è pronto per reggere le sorti dell’Inter, se al suo posto arriva un campione affermato come Yaya Touré, ma vendere un talento come Kovacic per sostituirlo con giocatori che hanno dato il meglio anni fa e sono ormai in prepensionamento è un’azione in evidente contraddizione con il progetto della nuova dirigenza.

QUOQUE TU, ROBERTO? – In molti avevano visto l’arrivo di Roberto Mancini come il momento di svolta della carriera del croato: “Mancini è bravissimo a lavorare con i giovani”, “Tra numeri 10 si intenderanno, parlano la stessa lingua, quella del talento”. E invece il primo ad abbandonare Kovacic sembra essere stato proprio il Mancio. Non nelle dichiarazioni ufficiali, ma probabilmente nelle riunioni di mercato con Ausilio e Thohir: il giovane trequartista è stato scelto per reperire le risorse sul mercato, a questo punto non resta che fidarsi ciecamente di chi ha potere decisionale all’interno della società. Anche perché cos’altro si può fare? #SaveKovacic

@jacopogino

Share Button

4 Responses to Save Kovacic: qualcuno fermi l’ennesima pazzia di casa Inter

  1. Claudio 15 giugno 2015 at 13:46

    VERGOGNA unico giocatore degno della maglia. Questi non capiscono una fava.. Inoltre viene venduto per un prezzo ridicolo.. Dopo coutihno anche questo e giochiamo con dei ridicoli come Ranocchia. Basta abbonento.

    Rispondi
  2. Ivan 16 giugno 2015 at 8:57

    che VERGOGNA!!! da interista mi vergogno perchè ormai nel mondo l’inter appare come la società che non è in grado di fare una squadra e quando si ritrova un talento in casa lo VENDE pure!!! questo sarà il più grosso errore equiparabile a quello di Pirlo e forse anche più.Se è il Sig.Mancini che non lo vuole per me può benissimo andarsene lui. MORATTI ESONERALO!!
    ma Avete visto che movenze e con quali colpi va via agli avversari?…e la progressione? E i passaggi filtranti?…queste cose le fanno i talenti del barcellona!..ma come si fà a non rendersene conto. Mettete Messi di 20 anni in una squadra di brocchi come l’inter e poi voglio vedere se rende come a barcellona.

    Rispondi
  3. Lorenzo faffini 18 giugno 2015 at 19:25

    Con questa società, anche la B è una possibilità non proprio remota!!! Abbiamo trascorso una stagione penosa e ci stiamo preparando per un altra ancor più disastrosa, vendere Kovacic e magari, prendere melo. Ci sta abbandonando anche la Pirelli……..bisogna darsi una svegliata e riprendersi la nostra gloriosa società!!!!! Via il venditore di rose ed il buon Fassone!!!!

    Rispondi
  4. Gianni occleppo 22 giugno 2015 at 16:51

    Migliore acquisto dell’inter sarà se utilizzeranno un po’ di materia grigia tenere Kovacic e non sostituirlo con felipe melo: vecchio e falloso

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *