Sanda Urda
No Comments

MotoGP Montmelo: Poker Lorenzo, Marquez finito

La settima gara della stagione chiarisce il monopolio Yamaha che da quasi venti secondi alla prima Honda, quella di Dani Pedrosa

MotoGP Montmelo: Poker Lorenzo, Marquez finito
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il settimo weekend della stagione è stato benedetto dal Dio Meteo con temperature alte e sole al Circuito de Barcelona per il Gran Premio Monster Energy de Catalunya. Dalle libere alle qualifiche si sono fatte notare le Suzuki, ma anche la Yamaha di Lorenzo ha mostrato un buon passo. Marquez parte con molte novità Honda sulla sua moto.

foto: Alessandro Giberti

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi in action al #CatalanGP

IL RACCONTO DELLA GARA – Vince per la quarta volta consecutiva quest’anno, Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP) e si porta a solo un punto dal team-mate Valentino Rossi, secondo al #CatalanGP. Il maiorchino è l’unico spagnolo a far suonare l’inno nazionale in casa con un altra gara in solitaria, anche se Marc Marquez (Repsol Honda Team) ha rischiato di centrarlo al terzo giro mentre commetteva l’errore che gli è costata la gara e il campionato. Il peggior risultato per il cabroncito, che ora è a 68 punti da Rossi nel campionato. Vale invece continua con lo stesso trend come ci ha abituato quest’anno, ma stavolta gli mancava veramente poco per raggiungere il compagno (chiude a 885 da Jorge). Complici anche le tante cadute, ma anche la netta difficoltà in frenata della Honda, Dani Pedrosa agguanta il gradino più basso del podio quasi venti secondi dalle YZR-M1 in vetta. Con lui nella prima parte di gara c’erano Aleix Espargarò (Team Suzuki ECSTAR), il pole man che è rimasto coi titani anche se partito male, e Andrea Dovizioso (Ducati Team), i quali però finiscono a zero punti dopo le scivolate causate dalle gomme troppo stressate con le alte temperature. Quarto e con cinque secondi di differenza,  Andrea Iannone, che tiene alto il morale della casa di Borgo Panigale, guadagnando 13 punti e la terza posizione nel mondiale. Seguono Bradley Smith (Yamaha Monster Tech3) e Maverick Vinales, partito dalla seconda casella e unica Suzuki a passare sul traguardo, il quale prcede Scott Redding (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS) dopo un’estenuante battaglia per la sesta posizione al 16° giro. Chiudono la top ten, Stefan Bradl (Athinà Forward Racing), Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing) nono e Alvaro Bautista (Aprilia Racing Team Gresini).

CLASSIFICA GARA:

1 Jorge LORENZO Movistar Yamaha MotoGP 42’53.208
2 Valentino ROSSI Movistar Yamaha MotoGP +0.885
3 Dani PEDROSA Repsol Honda Team +19.455
4 Andrea IANNONE Ducati Team +24.925
5 Bradley SMITH Monster Yamaha Tech 3 +27.782
6 Maverick VIÑALES Team SUZUKI ECSTAR +29.559
7 Scott REDDING EG 0,0 Marc VDS +36.424
8 Stefan BRADL Athinà Forward Racing +42.103
9 Danilo PETRUCCI Octo Pramac Racing +49.350
10 Alvaro BAUTISTA Aprilia Racing Team Gresini +52.569
11 Jack MILLER CWM LCR Honda +53.666
12 Eugene LAVERTY Aspar MotoGP Team +55.765
13 Loris BAZ Athinà Forward Racing +55.832
14 Mike DI MEGLIO Avintia Racing +1’09.037
15 Alex DE ANGELIS E-Motion IodaRacing Team +1’25.263
16 Hector BARBERA Avintia Racing 1 Giro

NON CLASSIFICATI:

Aleix ESPARGARO Team SUZUKI ECSTAR 5 Giri
Nicky HAYDEN Aspar MotoGP Team 12 Giri
Marco MELANDRI Aprilia Racing Team Gresini 19 Giri
Andrea DOVIZIOSO Ducati Team 19 Giri
Pol ESPARGARO Monster Yamaha Tech 3 21 Giri
Marc MARQUEZ Repsol Honda Team 22 Giri
Cal CRUTCHLOW CWM LCR Honda 22 Giri
Yonny HERNANDEZ Octo Pramac Racing 23 Giri

La classe regina torna in pista a Motmelo anche nella giornata di domani per la seconda giornata di test IRTA da stagione iniziata.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *