Enrico Steidler
2 Comments

Bilderberg, John Elkann a tutto gas: “Peggio della Grecia c’è solo l’Inter!”

Dal palco più esclusivo, John Elkann arringa i big della Terra: "Coi 443 milioni della Figc ci prenderemo Messi e l'Alta Savoia"

Bilderberg, John Elkann a tutto gas: “Peggio della Grecia c’è solo l’Inter!”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Duemila poliziotti, telecamere ovunque, servizi segreti e cavalli di Frisia. Per garantire la proverbiale segretezza del meeting targato Gruppo Bilderberg – la nota combriccola di super-potenti che quest’anno si riunisce all’ Interalpen Hotel Tyrol di Telfs-Buchen, Alpi austriache – è stata istituita una vera e propria task-force, ma per noi di SportCafe24 nessun muro è invalicabile. E così, dopo la scottante conversazione telefonica carpita a Galliani e Kakà e i retroscena (altrettanto hot) del vertice Conte-Agnelli-Marotta, ecco arrivare un’altra esclusiva-shock: le dichiarazioni di John Elkann – presidente di Fiat Chrysler Automobiles e nipote di Gianni Agnelli – durante il simposio del Gruppo Bilderberg, parole memorabili che hanno entusiasmato l’uditorio e che ora sottoponiamo all’attenzione dei lettori. “A dire il vero non c’ho capito un c… – ci ha confidato Henry Kissinger commentando l’intervento di John – ma il ragazzo ci sa fare!“.

Cartoline dal Gruppo Bilderberg : John Elkann e Mario Monti

Cartoline dal Gruppo Bilderberg : John Elkann e Mario Monti

PAROLA D’ORDINE: ROBA DA NON CREDERE! – Premessa doverosa. “Dato che le discussioni durante questa conferenza – scrive Wikipedia alla voce “Gruppo Bilderberg” – non sono mai registrate o riportate all’esterno, questi incontri sono stati oggetto di critiche e di varie teorie del complotto (…). Gli organizzatori della conferenza, tuttavia, spiegano questa loro scelta con l’esigenza di garantire ai partecipanti maggior libertà di esprimere la propria opinione senza la preoccupazione che le loro parole possano essere travisate dai media“.

NOSTALGIE SABAUDE – Ecco, è proprio così: “Io e la mia famiglia – esordisce il marito di Lavinia Borromeo Arese Taverna Vien dal Mare con una punta di sincera commozione – abbiamo un sogno nel cuore, un sogno che presto realizzeremo: riportare a Chambery la capitale del nostro Paese – non c’è mai stata, ma nessuno osa contraddirlo, ndr – e costruire lì il nuovo stadio della Juventus, un impianto dotato di ogni comfort dove si possa accedere solo per inviti, un po’ come succede qui fra noi cari amici – precisa John con un impercettibile ammiccamento alla regina Beatrice d’Olanda – da far circolare fra i nostri Gruppi Segreti di Facebook. E’ un grande progetto imprenditoriale, certo, ma al tempo stesso anche geo-politico. Una società che vuole conquistare i mercati di tutto il mondo, infatti, deve avere gli strumenti per annettersi l’Alta Savoia, e la Juventus li ha”.

L’APPETITO VIEN MANGIANDO“Il calcio italiano va profondamente riformato e le regole – prosegue “Jaki” come un fiume in piena – devono essere riscritte da cima a fondo. Il nostro obiettivo di crescita, ad esempio, può e deve passare attraverso la fusione con la Figc, un po’ come abbiamo fatto noi della Fiat con la Chrysler per intenderci. I profitti raddoppiano, il controllo pure e siamo tutti contenti. E’ solo questione di tempo ormai: prima o poi capiranno anche loro che ci sono milioni di ragioni per venirci incontro – l’allusione è alla causa intentata alla Federcalcio con annessa richiesta danni di 443 milioni di euro, ndr – e si offriranno a parametro zero o quasi, vedrete.

TRIPLA SODDISFAZIONE“Gli scudetti della Juventus sono 59, questa è la verità storica cari amici, e prima o poi la faremo tornare a galla. L’Inter? Cos’è l’Inter? Scusate, ma preferisco parlare del calcio che conta, quello che fra uomini e donne come noi – sottolinea opportunamente John – trova la sua più giusta e ideale collocazione. Sono ben altri i nostri competitori, come ben sapete: l’Inter è solo un titolo da tripla B! Ecco il loro vero triplete! ‘Sti poveracci…

“In fondo – conclude John Elkann proiettando una slide che raffigura un mondo a strisce bianconere – quello che conta nella vita è pensare in grande, non avere mai limiti e condividere i propri progetti con gli amici. Vi ringrazio per la vostra attenzione, certo che la cosa resterà fra noi”. SportCafe24 permettendo.

Enrico Steidler

Share Button

2 Responses to Bilderberg, John Elkann a tutto gas: “Peggio della Grecia c’è solo l’Inter!”

  1. GIUSEPPE MONGIARDO 14 giugno 2015 at 23:48

    CONDANNATI DALLA CONSOB PER L’AUMENTO DI CAPITALE JUVE… MA I SOLDI DI TERMINI IMERESE PER L’AUTO ELETTRICA (REGALO DI STATO) CHE FINE HANNO FATTO?!?!?!

    Rispondi
  2. lore1960 18 giugno 2015 at 7:48

    Grande John dimostra sempre,oltre alla consueta signorilità e intelligente capacità di interpretare ifatti,un regale garbato eloquio ironico.
    Non a caso,in un mondo editoriale tarato sugli interessi delle lobbies,emerge come l’unico
    super partes.Viene voglia di diventare Juventino.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *