Raul Parrella
No Comments

Napoli, Sarri è l’uomo giusto per ripartire!

Panoramica su Sarri e sul perchè è lui l'uomo giusto dal quale ripartire per il Napoli

Napoli, Sarri è l’uomo giusto per ripartire!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

I candidati fino a ieri erano tre, Spalletti, Prandelli e Sarri, con quest’ultimo sfavorito sia dai tifosi che dai giornali per la sua presunta mancanza di esperienza nel guidare una grande squadra. Ma stamattina c’è stata la svolta, il presidente ADL sembrerebbe aver scelto lui come nuovo allenatore del Napoli, tanto che a breve dovrebbe arrivare anche la firma sul contratto per poi iniziare a studiare le strategie di mercato per il nuovo Napoli di Sarri. Per certi versi, chiunque critichi senza aver la prova che sia una scelta sbagliata, dimostra una grave ignoranza perchè, è vero, Sarri non ha una grande esperienza da poter essere sicuri che allenerà bene il Napoli ma definirlo a priori un flop solamente perchè viene dopo uno col palmàres di Benitez è davvero sbagliato.

E' stato personalmente Aurelio De Laurentiis a scegliere Sarri per la sua squadra

E’ stato personalmente Aurelio De Laurentiis a scegliere Sarri per la sua squadra

SARRI, IL SUO CALCIO E IL NUOVO NAPOLI – L’unico motivo per il quale Sarri non sembrerebbe adatto alla panchina del Napoli è quello citato qui sopra, perché per il resto ha tutte le carte in tavola per sedersi sulla panchina azzurra. Prima di tutto tifa Napoli, e probabilmente vi chiederete come possa essere questa una caratteristica per guidare questa squadra: ve lo spiego subito. In questi anni il Napoli, allenatore e giocatori, non hanno mai avuto un apparente attaccamento forte alla sua maglia, cosa che reputo fondamentale in qualsiasi squadra di calcio mentre Sarri, essendo tifoso del Napoli, potrà spiegare ai vecchi e ai nuovi calciatori cosa voglia dire veramente indossare quella maglia tutti i giorni. Seconda cosa, nonostante la poca esperienza sa far giocare al calcio ed ha un carattere forte, cosa fondamentale per questo Napoli che molte volte ha dimostrato di non saper esprimere gioco sbagliando molte volte l’approccio alla partita, per poca voglia di vincere. In più, l’ex tecnico dell’Empoli ha dimostrato più volte di saper valorizzare i propri calciatori, soprattutto i giovani, ed è anche capace di saper cambiar formazione a partita in corso, tutto in base alla situazione che ha davanti. Quindi sembra perfetto per colmare le lacune di questa squadra negli ultimi anni.

Insomma, le carte in regola per sedersi su quella panchina le ha tutte, ora sta ai tifosi avere fiducia nel proprio mister e dimostrare intelligenza calcistica, ovvero nell’aspettare di vedere giocare la propria squadra invece di criticare la scelta solamente perché Sarri non ha mai vinto una Champions League dieci anni fa, per dire. Naturalmente si spera anche che la società sia al fianco del proprio allenatore, mettendolo in condizione di lavorare al meglio. E’ questa forse l’unica vera incognita di tutta la vicenda.

Raul Parrella (@RaulParrella)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *